Proloco Dol è anche una ghiotta pizza pluripremiata!

schermatapizza2Pizza, chi può farne a meno? I veri intenditori cercano la qualità della migliore tradizione, a volte sposata all’innovazione che solo i più esperti pizzaioli sanno indovinare.

Il Sole 24 Ore dedica un articolo della rubrica Food24 alle Pizze d’eccellenza, citando i Tre Spicchi Gambero Rosso e i talentuosi cui sono stati assegnati.

Pro Loco Dol e Pro Loco Pinciano figurano tra quanti hanno ottenuto i Tre Spicchi Gambero Rosso per la categoria Pizza all’Italiana, solo dieci pizzerie in tutto il paese. E permetteteci di ricordare che Pro Loco Dol si vede attribuire i Tre Spicchi Gambero Rosso per il secondo anno consecutivo.

Non resta che assaggiarla! La pizza romana di Pro Loco Dol vi aspetta tutte le sere in Via Domenico Panaroli, 35, a Centocelle. Fino all’ultimo spicchio…

Annunci

Tra le migliori osterie romane: Proloco Dol

le miliori osterie di Roma | Proloco Dol

Un buon posto dove mangiare a Roma? E che rispetti le seguenti regole:

  • cucina della tradizione romanesca
  • una carta dei vini non da rapina e/o vino della casa potabile
  • un (almeno) discreto rapporto qualità prezzo, mantenendosi sui 35-40 euro.
  • atmosfera accogliente e servizio informale

La risposta:

Proloco Dol a Centocelle. Ha praticamente inventato un marchio di successo, Vincenzo Mancino, partendo (quasi) dall’acqua calda: Dol come Di Origine Laziale, prima un piccolo negozio con prodotti esclusivamente regionali; poi un’osteria con bottega in una zona di Roma che grazie anche a questo tipo di iniziative è riuscita a far emergere una propria identità comunitaria di quartiere.
Da non perdere: la pizza in teglia all’amatriciana e una puntatina al banco dei formaggi.

Un ringraziamento a Virginia De Falco per l’attenzione per Proloco Dol (a Roma in via D. Panaroli 35) e al suo articolo su Luciano Pignataro Wine Blog, questo il link direttamente alla fonte: http://www.lucianopignataro.it/a/migliori-trattorie-roma/98903/

Dal sito del Gambero Rosso: Proloco Dol e le “Pizzerie d’Italia 2016”

Gambero Rosso e Proloco DolProloco Dol “di Vincenzo Mancino, nata dall’evoluzione di DOL Di Origine Laziale, bottega di specialità artigianali laziali”, nell’approfondimento completo di Michela Becchi sul sito del Gambero Rosso.

Proloco Dol si fonda su requisiti fondamentali, ovvero è:

popolare, genuina e basata sul rispetto del territorio che la ospita […] filiera corta, territorialità, salvaguardia della biodiversità. E tanto gusto.

E infine dallo stesso articolo la ricetta per una pizza inedita a opera di Simone Salvatori: zucca e prosciutto di Bassiano affumicato.

Per “verificare” la qualità dei nostri prodotti e la nostra pizza, potete venire da Proloco Dol, in via Domenico Panaroli 35, a Roma, tutti i giorni (esclusa la domenica), per assaporare le nostre pizze esclusivamente la sera.

 

Fonte: Gambero Rosso. Michela Becchi. Pizzerie d’Italia 2016. La pizza zucca e prosciutto di Bassiano affumicato di ProLoco DOL

Pizzerie d’Italia 2016 del Gambero Rosso: “Proloco Dol” nella gallery con i premiati e i protagonisti della Guida!

gamberorosso prolocodol

Tre spicchi a “Proloco Dol” dalla Guida “Gambero Rosso” pizzerie italiane 2016.

Ringraziamo il Gambero Rosso per la fotogallery e il riconoscimento alla passione per il gusto e per il nostro lavoro che potrete ritrovare nelle nostre pizze, nei piatti e nelle specialità dell’enogastronomia di origine laziale da Proloco Dol, in via Domenico Panaroli 35, a Roma.

Fonte immagine: Gambero Rosso

Proloco DOL: “one of the best places in Rome to buy rigorously sourced regional products”

Rome - food - best place - proloco dol

Proloco Dol – Rome

Ringraziamo il sito Elizabeth Minchilli in Rome per l’articolo/recensione (in inglese), nonché per le suggestioni e i suggerimenti che riguardano Proloco Dol, per quanto riguarda il cibo di qualità e il gusto di origine laziale: “one of the best places in Rome”!

Riprendiamo dal post (il grassetto è stato aggiunto alla citazione in inglese):

I’ve written about Vincenzo Mancino before. His store, D.O.L. is one of the best places in Rome to buy rigorously sourced regional products. He’s now expanded and has moved across the street and opened Proloco, a restaurant featuring the cooking of Rome and Lazio.

Using the same carefully sourced organic and local ingredients, he’s developed a menu that changes daily, but always speaks Roman. Hearty dishes like sausages and potatoes, veal stew and roast chicken pair well with seasonal sides like escarole with pine nuts and raisins or baked radicchio.

When my friend Beatrice was in town a few months ago we made the trek out to Centocelle to check it out. The space is large and airy, and half of the place is taken up by the shop, with its case full of cured meats and cheeses, shelves of beans, jams and pastas, as well as the large open kitchen. The dining room is warm and cozy, with a mish mash of wooden tables and chairs, and antique shelving.

We dived deep into the menu, starting out with the mixed cheese and meat platter. Capocollo, salami and prosciutto was served on a wooden board along with four kinds of pecorino and two small crostini topped with ricotta and honey.

The pasta was a toothsome tangle of  home made tonnarelli tossed with broccoli romano and guanciale. We couldn’t resist the house specialty of D.O.L.pette, tender meatballs cooked in a tangy tomato sauce.

Unfortunately the pizza is served only at night, but toppings like Amatriciana and Gricia, both of which make ample use of home cured guanciale, sounded like a good reason to come back soon.

Before I left I stocked up on cheeses and salamis, as well as a few slices of porchetta (because, why not?) as well as a huge loaf of rustic bread from Lariano. If Proloco was any closer I wouldn’t be shopping anywhere else. But at least with the restaurant, I now have another reason to end up here.

Proloco Dol: dove il gusto e la qualità del nostro territorio sono un linguaggio universale.

Dal mondo… alla ricerca di Proloco Dol:

Thx: www.elizabethminchilliinrome.com

Proloco Dol: un viaggio attraverso il Lazio senza abbandonare il proprio tavolo…

Proloco Dol

Per quanti fossero tornati dalle vacanze estive, da viaggi, o per chi per voglia o necessità fosse stato costretto al lavoro o senza soldi in casa: nel quartiere romano di Centocelle a via Domenico Panaroli 35, si può “intraprendere un viaggio attraverso il Lazio, senza abbandonare il proprio tavolo”.

Ringraziamo e segnaliamo la recensione di Agrodolce.it su Proloco Dol che parla dei nostri prodotti e del lavoro di ricerca e qualità che potrete verificare direttamente grazie al nostro menù:

Un pasto ideale può partire con i taglieri di formaggi e salumi e proseguire con la pizza: le classiche sono ottime, ma è con gli abbinamenti più creativi che il forno Dol si esprime al meglio. Imperdibile, quando in menu, la 4 formaggi dolosi e composta di pere, così come la versione con pancetta di Mangalitza e albicocche flambate al brandy. Tra i piatti proposti c’è anche uno profumato baccalà con olive, cipolle e pomodori, un colossale stinco di maiale alla birra accompagnato da patate e polpette al sugo come tradizione comanda. Si beve naturalmente laziale con (tra gli altri) Birra del Borgo, Birrificio Aurelio e Turan.

Proloco Dol, bottega del gusto “di origine laziale” è aperto dal mattino fino a mezzanotte, dal lunedì al sabato, ricordando che le nostre pizze in teglia sono disponibili solo in serata. Si consiglia di prenotare per avere la garanzia di “gustare” questo viaggio che sono le nostre tavole!

Fonte: Agrodolce

La pizza alla “romana”? Da Pro Loco Dol

pizza romana

Pro Loco Dol e la vera pizza alla romana

Ringraziamo la newsletter di “Identità di pizza” dove si menziona Pro Loco Dol, la sua pizza, alla “romana”, oltre a prodotti e ingredienti di qualità e a KmZero, sempre di origine laziale, che potete trovare a via Panaroli 35, nel quartiere, romano appunto, di Centocelle!

Riportiamo dalla newsletter (vai all’articolo completo):

ProLoco è insieme bottega e ristorante, tutto nel nome dei prodotti laziali – in primis formaggi e salumi ma non solo – presi da piccoli coltivatori e artigiani regionali o realizzati e affinati in proprio. Di sera ci sono anche le pizze, impastate e sfornate da Simone Salvatori utilizzando farine bio laziali (di cui 30% farro) e lievitazione minima di 24 ore. Si tratta di una fragrante pizza in teglia “alla romana”, proposta in versione base bianca o rossa e arricchita con sughi e ingredienti local, dalle “tradizionali” gricia e amatriciana alle proposte “di stagione” come quella con ciliegie di Fara Sabina e pancetta affumicata al naturale o con zucchine e ricotta di capra

La pizza “D.O.L.”: leggi dal nostro blog gli altri post al riguardo per maggiori informazioni!

 

Pro Loco Dol, come sostiene “Identità di pizza”, è sempre una conferma!