Cibo Agricolo Libero a Taste of Roma con il Conciato di San Vittore

conciato di san vittore

Dopo i vostri incuriositi riscontri, all’indomani del servizio a Geo&Geo sulle selezioni di formaggi laziali operata da Vincenzo Mancino, torniamo a parlare di Conciato di San Vittore, l’antico formaggio di latte di pecora prodotto nel basso Lazio!

Teodoro Vadalà, una vita nella pastorizia e nella caseificazione e, soprattutto, una grande passione per le erbe e gli aromi della terra, era l’unico detentore della ricetta del Conciato, e ne ha fatto dono a Vincenzo Mancino. La lavorazione è complessa, le quindici erbe della conciatura vanno raccolte a mano, essiccate e preparate ognuna a suo modo, e soprattutto vanno colte lì, sui monti Aurunci, perché, come spiegano Teodoro e Vincenzo nel servizio, un conciato prodotto in un luogo diverso e con ingredienti diversi avrà un altro gusto. Ecosistema vuol dire anche questo!

Ora Vincenzo, divenuto custode di questo prezioso segreto, ha deciso di farlo diventare uno strumento di recupero sociale: ha avviato quindi, con l’associazione Cibo Agricolo Libero Onlus, la produzione del Conciato di San Vittore (secondo l’antica ricetta) nel caseificio della casa circondariale di Rebibbia. 

Per far conoscere questa eccellenza laziale e il progetto sociale cui ha dato luogo Cibo Agricolo Libero Onlus parteciperà, anche grazie alla vittoria di un bando dell’Arsial, alla manifestazione Taste of Roma con il Conciato di San Vittore e gli altri formaggi a latte crudo da ricette antiche del Lazio prodotti dal Caseificio Sociale di Rebibbia.

Taste of Roma inizia questa sera: è un palcoscenico molto importante per far conoscere ricette e prodotti “salvati” dall’oblio (e dallo schiacciasassi della produzione industriale) grazie a piccoli produttori territoriali, consumatori critici e buongustai. Per questo anche DOL parteciperà alla manifestazione, con la sua selezione che da oltre dieci anni allieta la nostra tavola. Insomma non ci resta che invitarvi a Taste of Roma un grande evento in cui ritrovarci! 

Annunci

A Geo&Geo Vincenzo Mancino unico erede dell’antica ricetta del Conciato di San Vittore

Nella puntata della famosa trasmissione Geo & Geo andata in onda martedì 11 settembre su RAI 3, un lungo servizio ha raccontato la storia della più antica arte casearia laziale custodita dai sapienti artigiani che hanno saputo portare avanti tradizione, gusto, unicità di un territorio, quello del Lazio, da sempre legato alla pastorizia.

In questo bel documentario di Manuela Petrocchi che ha raccontato persone e storie, abbiamo la possibilità di conoscere meglio le specialità che ogni giorno dal banco di Proloco D.O.L. Vincenzo Mancino propone con amore e grande passione a tutti i suoi clienti. Sì, perché proprio grazie alla sua passione e curiosità nei viaggi alla ricerca delle eccellenze del territorio Laziale oggi possiamo gustare quello che non è solo formaggio, bensì una Storia che parla di uomini, di terra, di sperimentazione e rispetto per la natura.

E così, insieme a Vincenzo Mancino, incontriamo Teodoro, detentore della ricetta di uno dei formaggi più particolari e profumati del Lazio, che da anni raccoglie a mano le spezie per dare vita al Conciato di San Vittore, una specialità unica. E proprio Teodoro ha scelto Vincenzo per custodire la ricetta dell’esatta mistura delle spezie da usare per la conciatura.

Nel nostro viaggio gastronomico conosciamo anche Anna, che alleva pecore da 10 anni e vive in un antico casale affacciato sul Lago di Bolsena dove produce un formaggio stagionato in grotta prodotto esclusivamente da latte crudo. Queste sono solo alcune delle storie che potrete ascoltare, ma sono storie che faranno capire meglio allo spettatore e al consumatore, quella che da anni è la filosofia D.O.L.: il desiderio di far conoscere il cibo ma soprattutto la tradizione che vi sta dietro. Salvaguardare la produzione casearia artigianale ha permesso a Teodoro, Anna, Nino (che produce un raro erborinato di pecora a Montalto di Castro) di continuare a vivere e a produrre le proprie specialità in modo artigianale.

Queste, e tante altre specialità del territorio laziale, sono proposte nel banco gastronomia di Proloco D.O.L. e sono alla base di tutti i piatti della tradizione serviti ogni giorno ai nostri tavoli.

Grazie all’idea di Vincenzo ed al progetto D.O.L. di mettere in rete la distribuzione dei piccoli produttori artigianali del Lazio si sono potuti salvare dall’estinzione molti prodotti caseari.

Ho incontrato tante piccole realtà che erano in trasformazione aziendale. Il Lazio è stato sempre una fonte di fornitura per il latte di pecora, la produzione di pecorino romano assorbiva tutta l’offerta di latte che veniva utilizzata dalle grandi aziende. Con il crollo del prezzo del latte, l’arrivo della crisi e l’abbandono delle terre vi è stata un’inversione di tendenza. Sono nate così piccole aziende territoriali artigianali che hanno smesso di vendere alla grande distribuzione ed hanno cominciato a produrre in autonomia.

Vincenzo Mancino

E allora, dopo aver percorso il Lazio in lungo e in largo con Geo & Geo, non vi resta che venire a gustare i suoi sapori in via Domenico Panaroli 35, da Proloco D.O.L.

 

E’ possibile rivedere la puntata QUI

Un Augurio speciale e … comunicazione di chiusura straordinaria ;)

Questa settimana permetteteci un post un po’ inusuale, dedicato, come spesso accade, a Vincenzo Mancino, ma stavolta … in modo più “personale” del solito. Vincenzo, infatti, tra due giorni convolerà a giuste nozze con la dolce Elisabetta!

Per festeggiarli con l’affetto che meritano sabato 8 settembre la squadra di Proloco Dol raggiungerà gli sposi! Per questo motivo la bottega del gusto questo sabato avrà un orario ridotto: le attività della cucina cesseranno alle ore 14.30 e Proloco Dol chiuderà alle ore 15. Siamo certi che ci perdonerete e magari …ci invidierete un po’! 😉

Auguri e congratulazioni a Vincenzo ed Elisabetta!! E arrivederci a lunedì 10 settembre con i consueti orari.

Siamo tornati!

prolocodol

Proloco Dol ha riaperto! Dopo la pausa estiva ci aspetta una nuova stagione densa di progetti, di cui avrete presto notizia… Intanto ci trovate come di consueto in via Domenico Panaroli n°35, tutti i giorni dal mattino fino a tarda sera, con chiusura domenicale.

Se le nostre prelibatezze di origine laziale (D.O.L.) vi sono mancate, il banco è a vostra disposizione per rifornirvi la dispensa. Se invece, dopo qualche pasto turistico non proprio soddisfacente, avete desiderio di ritrovare l’alta qualità dei nostri piatti, vi aspettiamo a pranzo e a cena: la cucina di Proloco Dol è già al lavoro per proporvi ricette gustose e creative a base delle eccellenze laziali che abbiamo selezionato negli anni.

Vi ricordiamo che siamo raggiungibili con la comodissima Metro C, fermata “Gardenie”; per chi si muove in auto è a disposizione un parcheggio nella vicina Via delle Robinie 11b, gratuito per i clienti di Proloco Dol.

Proloco D.O.L. chiude per ferie dal 4 al 26 agosto. Buone Vacanze!

Proloco D.O.L. resterà chiusa per la pausa estiva da sabato 4 a domenica 26 agosto, riapriremo lunedì 27!

Dunque approfittate da oggi a venerdì per scoprire e gustare tutti nostri prodotti a pranzo e a cena, il banco gastronomia sarà a vostra disposizione fino a sabato 4 agosto, solo la mattina, per permettervi di fare gli ultimi acquisti 🙂

Potete raggiungerci con facilità e comodamente a via Panaroli n°35 – Centocelle – Roma grazie anche alla Metro C e al vicino parcheggio gratuito.

Auguriamo anche voi delle serene e rilassanti vacanze…A presto!

D.O.L. e l’Estate Romana nel V Municipio

L’Estate Romana ritorna puntuale come ogni anno con la sua 41ima edizione, una ricca programmazione fatta di cinema, musica, arte, spettacoli itineranti, visite guidate e laboratori. Per chi resta in città è un appuntamento immancabile per scoprire quartieri e godere di musica e spettacoli all’aria aperta.

Fra tutti gli eventi in programmazione noi di Proloco D.O.L. vogliamo segnalarvene un paio in particolare, che ci sembrano interessanti, due appuntamenti che vi permetteranno di passeggiare non “all’ombra del Colosseo” bensì in un quartiere che negli anni ha saputo rinnovarsi e sperimentare: il V Municipio.

La Città Ideale teatro itinerante

La Città Ideale è uno spettacolo che riporta la perfomance teatrale in strada, un modo per avvicinare e riconquistare gli spazi urbani e coinvolgere gli spettatori nei processi artistici, gli ultimi due appuntamento saranno dal 27 al 29 luglio e si svolgeranno in alcune aree urbane del Municipio V fra Largo Agosta e vie limitrofe. L’ingresso è gratuito.

L’estate in biblioteca, il cinema legge il mondo

L’estate in biblioteca propone 20 proiezioni di lungometraggi e cortometraggi nelle biblioteche di Roma, il 19 luglio sarà trasmesso il film L’Intrusa ed il 25 luglio un racconto di formazione dal titolo A Ciambra, entrambi saranno proiettati  presso la Biblioteca Goffredo Mameli nel V Municipio, anche in questo caso l’ingresso sarà gratuito.

Per chi resta in città gli eventi in programmazione sono un interessante stimolo a partecipare e riscoprire luoghi e quartieri che non si conoscono, piccoli angoli dove trovare eccellenze e novità. Proloco D.O.L. ha scommesso da subito sulle realtà urbane periferiche che nel tempo hanno saputo rigenerare energie ed offrire nuovi spunti, proprio come Centocelle. Se vorrete passare a trovarci noi siamo in via Domenico Panaroli 35, aperti dal lunedì al sabato, dal mattino fino a sera, con i nostri prodotti di Origine Laziale ed i formaggi del caseificio sociale Cibo Agricolo Libero.  E se possiamo darvi un consiglio un Aperi-D.O.L.  è il giusto inizio per una serata all’insegna dell’arte e del divertimento nel V Municipio 😉

Sentirsi un po’ in vacanza… con Proloco DOL :)

interno prolo dol (di origine laziale)

Alla fine di questa prima settimana di vera estate e in previsione di giornate altrettanto calienti (se non di più), c’è già bisogno di un po’ di refrigerio e di relax. L’invito è a cercarlo da Proloco D.O.L., lasciando le tensioni fuori dalla grande porta a vetri ed entrando… magari come se fosse la prima volta.

Ecco l’open space diviso in diversi ambienti, a cominciare dall’area rivendita, col bancone a vista in cui alberga ogni bendidìo: ed ecco la piccola libreria che fa capolino tra i prodotti locali a scaffale, la lavagnona col menù e la scritta incorniciata che racconta il cuore della filosofia di DOL: “Scegliamo i nostri prodotti con amore, responsabilità e criticamente! Per voi…” con tanto di firme al seguito, insomma proprio un impegno personale più che uno slogan.

Dal Caciomagno al Conciato di San Vittore, dai vari tipi di pecorino al caprino nobile, passando per il prosciutto di Bassiano, i vini e le conserve… Tutto ciò che vi circonda viene selezionato con cura, o addirittura prodotto ad hoc, in allevamenti dedicati o nel caseificio del progetto Cibo Agricolo Libero, che mette alcune recluse di Rebibbia in comunicazione col mondo grazie al “miracolo” del latte lavorato, come ci ricordava Vincenzo Mancino nella chiacchierata al Caffè Nemorense un paio di settimane fa.

Ma se le vacanze sono un tempo per se stessi, un tempo di riposo, scoperta, nutrimento e allegria, allora Proloco DOL è un posto perfetto per una vacanza di qualche ora… DOL è a disposizione, per ogni breve pausa urbana, tutti i giorni tranne la domenica, a Centocelle!

benvenuti da DOL

dav