Tra le migliori osterie romane: Proloco Dol

le miliori osterie di Roma | Proloco Dol

Un buon posto dove mangiare a Roma? E che rispetti le seguenti regole:

  • cucina della tradizione romanesca
  • una carta dei vini non da rapina e/o vino della casa potabile
  • un (almeno) discreto rapporto qualità prezzo, mantenendosi sui 35-40 euro.
  • atmosfera accogliente e servizio informale

La risposta:

Proloco Dol a Centocelle. Ha praticamente inventato un marchio di successo, Vincenzo Mancino, partendo (quasi) dall’acqua calda: Dol come Di Origine Laziale, prima un piccolo negozio con prodotti esclusivamente regionali; poi un’osteria con bottega in una zona di Roma che grazie anche a questo tipo di iniziative è riuscita a far emergere una propria identità comunitaria di quartiere.
Da non perdere: la pizza in teglia all’amatriciana e una puntatina al banco dei formaggi.

Un ringraziamento a Virginia De Falco per l’attenzione per Proloco Dol (a Roma in via D. Panaroli 35) e al suo articolo su Luciano Pignataro Wine Blog, questo il link direttamente alla fonte: http://www.lucianopignataro.it/a/migliori-trattorie-roma/98903/

Cibo Agricolo Libero, un’opportunità di gusto, rispetto e passione!

ristretti orizzonti con Cibo Agricolo Libero

“Potevo contribuire a creare un’opportunità di lavoro serio per quelle donne che avevano voglia e meritavano di poter riscattare la propria difficile situazione”. Detto fatto, grazie a un investimento totalmente privato e a fondo perduto e con l’aiuto della direttrice di Rebibbia, Ida Del Grosso e degli agronomi Giulia, Michele e Luigi, Mancino (NdR. Vincenzo Mancino di Proloco Dol) ha dato avvio alla creazione del caseificio: Cibo Agricolo Libero nell’area della pulcinaia, appena sgomberata dai pulcini per farli crescere all’aperto.

Questo uno stralcio del bell’articolo dedicato alla presentazione del progetto Cibo Agricolo Libero, dove, al Circo Massimo di Roma, Vincenzo Mancino di Proloco Dol ha potuto narrare la sua idea tramutata in realtà: un connubio tra sapori (ottimi formaggi), iniziativa sociale e rispetto per il lavoro, l’impegno e il contributo di passione delle detenute del carcere di Rebbibia.

Per saperne di più consigliamo la lettura completa dell’articolo di “Ristretti Orizzonti” dedicato al mondo carcerario: Roma: “Il mio campo libero”, formaggi “Dol” (di origine laziale) a Rebibbia femminile

I formaggi di Cibo Agricolo Libero li potete trovare tutti i giorni da Proloco Dol e per rimanere sempre aggiornati, questo il link alla pagina facebook del progetto: https://www.facebook.com/Cibo-Agricolo-Libero-1510084422624317/

Buona Pasqua e Pasquetta da Proloco Dol e Cibo Agricolo Libero!

Buone feste a tutti da Proloco Dol! Ovviamente… insieme ai prodotti di origine laziale!

Cosa preparerete di buono in questi giorni di festa? Picnic?!! Da Proloco Dol, la bottega del Gusto… Di Origine Laziale potrete scegliere tra una vasta selezione, e quest’anno ancor di più grazie ai formaggi del progetto Cibo Agricolo Libero! Agricoltura di qualità, sostenibile per il territorio e per le persone. Volete regalarvi e regalare qualcosa di buono? La potrete trovare a Roma in via Domenico Panaroli n° 35 da Proloco Dol!

Proloco DolIntanto qualche suggerimento:

…e tanto altro!!! Buone feste!

NB Comunicazione di servizio: Proloco Dol rimarrà chiusa sia questa domenica, sia lunedì!

Proloco Dol: una delle migliori osterie romane!

Proloco Dol migliore osteria roma

Proloco Dol in una nuova “guida di Roma”: quella dell’articolo del blog di Luciano Pignataro, scritto da Virginia Di Falco, sulle 10 migliori osterie romane! I criteri:

  • cucina della tradizione romanesca
  • una carta dei vini non da rapina e/o vino della casa potabile
  • un (almeno) discreto rapporto qualità prezzo, mantenendosi sui 35-40 euro.
  • atmosfera accogliente e servizio informale

Su Proloco Dol a Centocelle:

Ha praticamente inventato un marchio di successo, Vincenzo Mancino, partendo (quasi) dall’acqua calda: Dol come Di Origine Laziale, prima un piccolo negozio con prodotti esclusivamente regionali; poi un’osteria con bottega in una zona di Roma che grazie anche a questo tipo di iniziative è riuscita a far emergere una propria identità comunitaria di quartiere.
Da non perdere: la pizza in teglia all’amatriciana e una puntatina al banco dei formaggi.

Vi invitiamo a leggere l’articolo completo direttamente alla fonte (http://www.lucianopignataro.it/a/dieci-migliori-osterie-tradizionali-roma/98903/) e vi invitiamo anche a verificare quanto scritto direttamente da Proloco Dol, in via Domenico Panaroli 35, Centocelle, Roma.

Chiuso la domenica, per prenotazioni: 06 24300765

Pranzo di Natale e festività con Proloco (appuntamenti e chiusure)

Proloco

Per Natale e festività? Regalatevi il gusto dei prodotti “di origine lazialeda mangiare coi vostri cari, oppure un pranzo per il giorno di Natale!

CHIUSURE E FESTIVITA’

Per le prossime festività non possiamo che consigliarvi i prodotti di enogastronomia di qualità e le rarità “di origine laziale”, che potete trovare da Proloco Dol al n°35 di via Domenico Panaroli, a Centocelle (Roma).

Vi segnaliamo che Proloco Dol rimarrà chiuso dal 24 sera per riaprire il 28 dicembre e poi nuova chiusura dal 31 dicembre al 6 gennaio (compreso).

PRANZO DI NATALE

Nessun timore però, dato che Proloco si è fatta in 3 per voi, quest’anno vi suggeriamo per il pranzo di Natale il nuovo spazio di Proloco Farnesina aperto per il 25 dicembrehttp://www.prolocofarnesina.it/menu

GUSTO E QUALITA’ DAL NOSTRO TERRITORIO!

Potete scegliere una grande varietà, con la costante del gusto: dai salumi , il cotechino di mangalitza, ai formaggi “di origine laziale”, vini, le birre artigianali e dolci, fino alla cioccolata made in Lazio. Prodotti a KmZero: per favorire le imprese locali, per prodotti scelti e rarità che sono dei veri e propri regali, per il palato dei più raffinati o di chi piace mangiare bene e sano!

Con il nostro lavoro vi auguriamo buone feste, specie se con prodotti tipici della tradizione,biologici, con i sapori e i profumi della terra… tutto questo e molto di più lo potete trovare a Roma a Centocelle da Proloco Dol (Di Origine Laziale) in via Domenico Panaroli n°35, al centro della città da Proloco PincianoVia Bergamo, 18, oppure a Proloco Farnesina, in Via della Farnesina, 91.

Riferimenti:

Buone feste!!!

“DOL” vuol dire “Di Origine Laziale”, le recensioni su Proloco Dol

Screenshot 2015-12-10 08.29.05

Ringraziamo l’articolo del portale della rivista “Zero” a Proloco Dol, dove si afferma come il luogo sia diventato “un riferimento assoluto” per l’enogastronomia e i prodotti tipici e di qualità e dove consiglia di mangiare “i migliori salumi e formaggi del Lazio, da soli o su una pizza”… e ancora:

Dol vuol dire “Di origine laziale” e vuol dire anche Vincenzo Mancino, deus ex macchina senza la cui passione, gusto e caparbietà non esisterebbe quanto stiamo per raccontare. La storia di Dol inizia nel 2006 con una gastronomia di soli prodotti ed eccellenze regionali…

Per leggere tutto rimandiamo all’articolo completo: http://zero.eu/roma/luoghi/4368-pro-loco-dol/

E vi invitiamo questo lunedì (14 dicembre) alla cena (con menù appropriato)/conversazione storica a cura di Ilenia Gradante e Maria Rosa Patti (archeologhe) sul tema “Costantino a Centocelle, beato tra gli allori”: ma i Romani mangiavano laziale?

L’indirizzo: via Domenico Panaroli 35, Centocelle, Roma!

 

Ma i Romani mangiavano laziale? Incontri e degustazioni di cucina storica a Proloco Dol

archeogusto

Costantino a Centocelle, beato tra gli allori

Conversazione storica a cura di Ilenia Gradante e Maria Rosa Patti, archeologhe

Km 0, produzioni locali, agricoltura, allevamento e pesca sostenibili, erano questi i principi dell’alimentazione nel mondo romano? Lo scopriremo lunedì 14 dicembre da Proloco DOL, con Vincenzo Mancino e le archeologhe Ilenia Gradante e Maria Rosa Patti dell’associazione Vita Romana, che ci proporranno una conversazione “pro loco” sulla storia di Centocelle in età romana e l’importante presenza dell’imperatore Costantino in questo territorio, raccontata anche attraverso il cibo.

Protagonista della serata un menù filologico e senza compromessi, che sposa le materie prime del Lazio selezione DOL con le ricette di Apicio (et alii), scelte e sperimentate da Vita Romana nel progetto Archeogusto.

Dopo questa serata, il vostro concetto di locale e globale non sarà più lo stesso!

Moretum

crema di formaggio al miele su crostino

aliter lenticula

insalata tiepida di lenticchia di Onano

ova elixa

uova sode con salsa di porri ed allec

Tisana barrica (zuppa del gladiatore)

zuppa di cereali e legumi con garum e coriandolo

Minutal matianum

spezzatino di maiale nero e mele

Placenta e dulcia domestica

torta di ricotta e miele su foglie di alloro e datteri ripieni di noci con miele e pepe

In abbinamento mulsum e rosatum, vino bianco e vino rosso speziati alla romana.

Quota di partecipazione € 30,00 a persona

L’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/953271184745257/

Info e prenotazioni: Proloco DOL 06-24300765