A casa vostra, le bontà dei piccoli produttori del Lazio

di origine laziale

Si vola verso le riaperture, e ne siamo tutti molto lieti. Noi di DOL speriamo di rivedere presto i vostri visi e di intuire i vostri sorrisi dietro i dispositivi di protezione! Per ora continuiamo a proporvi la nostra selezione a domicilio. Diciamoci la verità, è un’occasione per riempire frigo e cucina con il meglio della gastronomia laziale, senza nemmeno andarsela a procurare!!  😉

Abbiamo due nuovi assortimenti misti di salumi e formaggi DOL entrambi in confezioni per 4 persone:

  1. La selezione 1 propone un Pecorino in Vinaccia, stagionato fino a 10 mesi e affinato almeno 2 in vinaccia di malvasia puntinata; poi il caprino Candidum a latte e pasta cruda e semi-dura, una Schiacciata romana della produzione Dol stagionata 2 mesi, una Mortadellina dal pregiato maiale di Mangalitza (da allevamento semi brado nel viterbese) e le Salsiccette al camino, artigianali naturalmente!
  2. L’altra selezione (Salumi e formaggi – Di Origine Laziale 2) contiene: il formaggio caprino Orazio della Sabina, stagionato 5 mesi; il Provolone di Formia dal sapore intenso e tendente al piccante; il formaggio Civitonica a latte misto vaccino e ovino (70/30); la Zazzicchia di Patrica profumata di finocchio selvatico, scorza d’arancio, peperoncino e aglio; il famoso Salame bastardo di cinta senese, stagionato minimo 60 giorni, e la Salsiccia di Monte San Biagio, aromatizzata con coriandolo, peperoncino, peperone dolce e Moscato di Terracina.

Poi ci sono Le spese DOL. Avete visto, ad esempio, l’offerta chiamata La Dispensa Di Origine Laziale? Tantissimi prodotti da filiera corta, per portare l’alta qualità nei vostri pasti per giorni e giorni, a un prezzo assolutamente conveniente!!

C’è la Pasta Artigianale Lagano, in vari formati e anche integrale. C’è il Guanciale Selezione Gran Riserva della produzione DOL, perfetto per le vostre amatriciane in coppia con i Pelati Bio Funky Tomato. Restando sugli abbinamenti ottimi, ci sono le Salsiccette al camino e la Polenta istantanea. Per mantenere un’alimentazione variata abbiamo anche inserito legumi secchi (dalla tradizione di Acquapendente, Orzo perlato e Farro) e legumi cotti (Fagioli Purgatorio di Gradoli).

E poi naturalmente i formaggi DOL, freschi e meno freschi: la mozzarella di bufala di Amaseno, la Ciambella Affumicata fresca e il rinomato Fiocco della Tuscia, fiorito e a pasta molle. Trovate, inoltre, due pregiati Hamburger di maiale di Mangalitza dalla carne morbida e aromatica! In più, per il consumo quotidiano ne La Dispensa di Origine Laziale trovate alcuni beni di prima necessità, sempre di alta qualità: latte fresco dell’Azienda Agricola La Frisona di Segni, mezzo litro di Olio EVO, uova biologiche da allevamento all’aperto e a terra, una Composta (di Arancia o di Mela e melograno), Miele del Lago di Bolsena e un Vino Macchia Grande Rosso Azienda Santa Maria.

La pagina della spesa a domicilio si aggiorna sempre con il meglio dei piccoli produttori del Lazio, tenetela d’occhio. E ricordate che la consegna è gratuita in tutta Roma!!

 

 

 

Novità della spesa a domicilio … e auguri!

spesa a domicilio Di Origine Laziale

Auguri sinceri per una Pasqua il più possibile serena da parte di tutti noi di DOL. Speriamo che possiate sentirvi con i vostri cari annullando telefonicamente e telematicamente le distanze fisiche che la situazione, giustamente, ci impone.

Noi ce la stiamo mettendo tutta per restarvi vicini, per non perdere il nostro ruolo di pusher di bontà regionali 🙂 in modo da fare arrivare le nostre coccole ai vostri palati!

E, nello stesso tempo, ci stiamo impegnando al massimo per non lasciare soli i piccoli produttori artigianali del Lazio. Il nostro circuito è nato per sostenerli, per dare un mercato ai formaggi, salumi, legumi, vini eccetera, che producono, e che sono ricchi di qualità e tradizione.

La Spesa Contadina a domicilio ci consente, col vostro aiuto, di continuare a dare un senso al loro lavoro. La consegna della spesa contadina è GRATUITA in tutta Roma, e consegniamo anche in zone limitrofe e in tutta Italia con un contributo spese. Allora vediamo insieme le novità inserite questa settimana nelle nostre proposte!

Prima di tutto un grande classico: il kit amatriciana. Comprende un Pomodoro pelato Biologico Funky Tomato, uno Spaghettone artigianale del pastificio Lagano, il Guanciale Artigianale Gran Riserva di nostra produzione e il Pecorino Romano DOP stagionato 12 mesi.

E poi la confezione dei freschi settimanali, pensata per 4 persone: Yogurt biologico e Latte biologico dell’Azienda Agricola La Frisona, un Filone di pane di Lariano a lievitazione naturale, la mozzarella di Bufala di Amaseno e una confezione di uova biologiche da allevamento all’aperto e a terra.

Vi ricordiamo, inoltre, la nostra proposta di cartoni di vino, sei bottiglie diverse tutte da scoprire. Li trovate in fondo alla pagina della spesa a domicilio https://dioriginelaziale.it/spesa-a-domicilio/. Sono vini di piccole cantine, prodotti da vigneti del Lazio, da assaggiare o magari da fare arrivare in regalo per questi inusuali giorni festivi.

Grazie di averci letto fino in fondo, un saluto caro e a presto con nuovi aggiornamenti DOL 🙂

 

 

È partita la spesa a domicilio DOL !!

Spesa a domicilio DOL

La Spesa Contadina a domicilio! Da questa settimana siamo in consegna a domicilio in tutta Roma e anche in zone limitrofe, la consegna è gratuita e abbiamo creato per voi diverse soluzioni: dalla spesa settimanale fino ai taglieri gourmet per una coccola in più 😊.

In questo momento così difficile ci siamo resi conto che ancora una volta a farne le spese erano proprio i piccoli produttori locali, travolti dalla Grande Distribuzione, l’unica a mantenere tutti i propri canali di vendita aperti e l’unica a sostenere ritmi e capacità distributive impossibili per chi sostiene una produzione a filiera corta.

Noi di DOL continuiamo a restare al fianco dei nostri produttori, degli allevatori, dei contadini che da sempre rispecchiano il vero legame con la terra e con il cibo. Ci crediamo da anni, anzi 20 anni fa siamo stati fra i primi a crederci davvero.

Con la Spesa Contadina potrete continuare a sostenere non solo un progetto ma un’intera filiera agroalimentare.

Prenotare la vostra spesa è semplice:

  • Scegliete la soluzione più giusta per voi QUI
  • Per prenotare la vostra spesa o chiedere maggiori informazioni potete chiamare o scrivere un WhatsApp al numero 392 957 6658.
  • Potrete pagare con POS – contanti alla consegna – bonifico bancario con invio di ricevuta.
  • Il vostro ordine sarà lavorato entro 24/36 ore.
  • La consegna è gratuita in tutta ROMA.

Vi segnaliamo che in consegna da questa settimana è anche il pastificio di Mauro Secondi, trovate tutto il menù QUI. Potrete ordinare la sua pasta fresca anche tramite DOL, ve la consegneremo a casa! 😊

 

Una new entry nella Selezione DOL !

salame bastardo cinta senese Selezione DOL

Con molto piacere vi segnaliamo che la Selezione DOL si è arricchita di un nuovo e pregiato protagonista. Esso nasce ai confini del Lazio, da una collaborazione che vede un antichissimo allevamento toscano incontrare una produzione artigianale della Tuscia laziale.

Si tratta del bastardo di cinta senese, salume dall’aroma e dal profumo caratteristici. Si realizza con le carni di una razza rustica forse già allevata al tempo degli antichi romani, in ogni caso ritratta in affreschi del 1300. La fascia bianca che interrompe il pelame nero e lucido dell’animale ha dato origine al nome, insieme alla zona originaria di diffusione, la Montagnola Senese, un territorio boscoso vicino Siena.

Tuttora i suini crescono con il nutrimento offerto dalla vegetazione della Macchia mediterranea (castagni, lecci, cerri, corbezzolo, ecc.), integrato in momenti di minore disponibilità. Così recita il disciplinare:

“gli animali devono soggiornare quotidianamente in appezzamenti di terreno sia recintati sia non recintati, provvisti di eventuale ricovero per le ore notturne e anche in caso di condizioni climatiche sfavorevoli. L’integrazione giornaliera alimentare ammessa non può essere superiore al 2% del peso vivo; i costituenti di questa devono provenire per almeno il 60% dall’area geografica di produzione e si tratta per lo più di soli cereali integrali”

I piccoli allevamenti sono gestiti dall’azienda Biamiata, impegnata da anni nella rivalutazione e tutela della specie e di conseguenza specializzata in carni di altissima qualità. Il nostro salame bastardo viene poi trasformato dal salumificio GAM a Montefiascone, attivo dal 1953.

E torniamo al nostro salame! Viene realizzato con il magro scelto e di spalla. Circa un 20% del prodotto è costituito da cubetti di grasso dello stesso animale. Questi, infatti, gli conferiscono la consistenza morbida grazie a cui si scioglie in bocca. Nei pezzi più piccoli anziché aggiunto a cubetti il grasso viene macinato finemente.

Si presenta in pezzature di circa 1,7 kg. Gli ingredienti sono dunque: carne suina di cinta senese, sale e pepe. Non contiene assolutamente conservanti, additivi, glutine, derivati del latte, lattosio. La stagionatura dura circa 2-3 mesi. Non resta che assaggiarlo e dare a DOL un parere sulla scelta fatta! 😉

I formaggi italiani più rari e particolari: nel week end a Roma!!

migliori formaggi italiani Formaticum

Ci siamo, i formaggi italiani selezionati da Vincenzo Mancino tra i più antichi e prelibati saranno in mostra il prossimo fine settimana a Roma nell’evento FORMATICUM. La tradizione, non solo nel gusto, ma anche nelle modalità produttive, in linea con il rispetto degli animali e dell’ecosistema, sarà la protagonista assoluta.

Formaticum 2020 si svolgerà sabato 8 febbraio dalle ore 11:00 alle 20:00 e domenica 9 dalle 10:00 alle 19:00 presso lo spazio espositivo Wegil a Trastevere. Il biglietto di ingresso è di 5 euro. Espositori da tutta Italia vi aspettano per proporvi i loro prodotti! Potrete assaggiarli sorseggiando vini laziali selezionati da DOL.

Formaggi italiani: conoscerli per apprezzarli

Anche quest’anno la delegazione romana di ONAF ha organizzato molti seminari di approfondimento sul mondo del formaggio. Alcuni saranno gratuiti, altri avranno un costo pari a 3,00 euro. È comunque necessario prenotare il proprio posto a questo link: http://bit.ly/formaticum2020_seminari. Ecco il programma:

Sabato 8 febbraio:

  • Ore 12.00 “I segreti della pasta filata” prove di filatura in diretta e, a seguire, assaggi guidati di tre formaggi a pasta filata: a cura del mastro casaro Donato Nicastro.
  • Ore 13.00 “Verticale di Pecorino Romano Dop” stagionature a confronto a cura dei maestri assaggiatori dell’Onaf.
  • Ore 16.00 “Scopri il latte” degustazione di formaggi da quattro diversi tipi di latte a cura dei maestri assaggiatori Onaf.
  • Ore 17.30 “I formaggi in cucina”, a cura dello chef Fabio Campol.
  • Ore 18.30 “Prove da un matrimonio” accostamenti di formaggi e vini a cura di Gabriele Piva, assaggiatore Onaf e Sommelier.

Domenica 9 febbraio

  • Ore 11.00 “Eppure fila…” dimostrazione sulla filatura dedicata stavolta ai bambini, a cura del mastro casaro Donato Nicastro.
  • Ore 12.30 “Cogli la differenza”, tavola rotonda su latte intero e latte delattosato nel formaggio, con: Flavio Di Gregorio – medico esperto di alimentazione, Umberto Scognamiglio – nutrizionista presso CREA – e Carlo Hausmann, Direttore Generale Agrocamera. Modera Domenico Villani, presidente Onaf.
  • Ore 17.30 “Prove di matrimonio” sul corretto abbinamento tra luppolo e formaggio.

Premi ai CONSUMATORI che rendono possibile questa filiera virtuosa

Il pomeriggio domenicale è particolarmente ricco: prevede la premiazione di 15 botteghe del gusto romane, selezionate da Vincenzo Mancino e da La Pecora Nera, che hanno promosso formaggi di alta qualità sul mercato romano. In più, saranno premiati con l’ingresso gratuito a Formaticum cinque clienti di queste botteghe, i più curiosi, attenti e appassionati di formaggi.

Inoltre anche quest’anno sarà assegnato un premio in onore e alla memoria di Roberto Molinari, giovane pastore scomparso lo scorso anno mentre era al pascolo, sugli altopiani di Arcinazzo, a pochi chilometri da Roma. Lo vincerà l’azienda partecipante che si è distinta per qualità e tradizione familiare.

Vi garantiamo che dopo aver assaggiato i formaggi straordinari presenti a Formaticum sarà dura tornare ai prodotti da supermercato. E chi vive la terra tutto il giorno ha proprio bisogno di consumatori che stimino utile il suo lavoro! Questo l’appello di Vincenzo Mancino la settimana scorsa alla presentazione dell’evento:

“Se vogliamo mantenere vivi il pascolo in montagna, le produzioni a latte crudo, la transumanza, la mungitura a mano, la cultura del sottobosco, questi prodotti devono diventare la domanda quotidiana di noi consumatori!”

formaggi italiani rari FORMATICUM 2020

Caseifici artigianali, cerchiamo i migliori d’Italia!

prodotti di caseifici artigianali in esposizione

Caseifici artigianali: ancora pochi posti per partecipare a FORMATICUM, la mostra mercato di rarità casearie italiane a Roma sabato 8 e domenica 9 febbraio! Si stanno chiudendo proprio in questi giorni le selezioni per gli espositori della manifestazione, che si svolgerà anche quest’anno presso lo spazio WeGil a Trastevere.  L’evento vuole valorizzare le piccole realtà produttive della penisola che realizzano formaggi di altissima qualità, o che portano avanti tradizioni casearie anche molto antiche.

Figlio della collaborazione tra DOL e La Pecora Nera Editore, FORMATICUM ha registrato lo scorso anno 1.500 presenze, e la seconda edizione fa ben sperare. ONAF, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio anche nel 2020 curerà i seminari di approfondimento, dedicati sia agli addetti ai lavori che agli appassionati.

L’eccellenza del prodotto caseario richiede una serie di accortezze e garanzie dal punto di vista dei processi produttivi e del valore della materia prima. È diretta conseguenza anche delle scelte fatte riguardo l’allevamento, il nutrimento degli animali e il loro trattamento. Il risultato è che i migliori formaggi artigianali hanno anche ricadute positive sull’ecosistema di appartenenza. Il loro prezzo risulta senza dubbio un prezzo equo se si considerano tali caratteristiche e tutto il lavoro che questi prodotti hanno alle spalle.

Non bisogna, insomma, perdere l’occasione di conoscere e valorizzare questi piccoli imprenditori, custodi dei territori, delle loro ricchezze ambientali e culturali. Anzi, se conoscete produttori che rispondono a tali requisiti vi invitiamo a segnalarceli alla mail comunicazione@dioriginelaziale.it, in modo da includerli nelle selezioni!! Non vorremmo che qualche eccellenza casearia restasse fuori 😉

L’enogastronomia del Lazio e le avventure che ci attendono

L’enogastronomia del Lazio, la più antica, artigianale, genuina, è la nostra passione e la mission di DOL. Da anni Vincenzo Mancino esplora questa regione per selezionare il meglio delle produzioni territoriali e da anni si lancia in iniziative e imprese per promuoverla, valorizzarla, sostenerla.

Questo blog racconta da tempo molti eventi e attività intrapresi a tal scopo. Anche l’anno appena passato è stato ricco di iniziative e avvenimenti.

Stanley Tucci e Vincenzo Mancino

A fine novembre, per esempio, DOL è stata coinvolta in un documentario della CNN girato dal celebre attore e regista Stanley Tucci, vincitore di due Golden Globe e di una candidatura all’Oscar. Si tratta di un documentario di cui lo stesso Tucci è protagonista e che viene girato in Italia a tappe. Su Roma Tucci ha scelto DOL e ha intervistato Vincenzo Mancino sul patrimonio enogastronomico dei prodotti artigianali del territorio.

Ancora, a maggio DOL era stata invitata all’Università di Roma Tre per condividere la propria esperienza d’impresa. Agli studenti del Corso in Scienze e Culture Enogastronomiche Vincenzo ha spiegato che un approccio critico e informato a materie prime e prodotti, orienta necessariamente verso l’eccellenza e verso la sostenibilità della filiera. E questa Qualità deve arrivare alle persone il più possibile, non restare una prerogativa delle élite.

Vincenzo Mancino intervento a Roma 3

Tra le altre iniziative, ci sono state le partecipazioni a La Città della Pizza ad aprile 2019 e, in febbraio, alla manifestazione Incontri d’Autore

Per arrivare ai due grandi eventi organizzati da DOL in tandem con La Pecora Nera Editore presso lo spazio WeGil a trastevere. Questi siamo sicuri che ve li ricordate bene! 😉 La mostra mercato Salum’È a dicembre dedicata ai salumi rari, e Formaticum dedicato alle eccellenze casearie italiane a febbraio. Due format originali che hanno incontrato il gusto del pubblico e hanno messo in rete tanti piccoli produttori della penisola.

Ora siamo pronti a guardare avanti, a sognare e progettare e realizzare con voi gli eventi dell’anno appena iniziato. E iniziamo proprio con la nuova edizione di Formaticum che si svolgerà l’8 e il 9 febbraio e di cui vi daremo tutti i dettagli quanto prima! Insomma, anche nel 2020 … seguiteci nelle nostre avventure Di Origine Laziale !! 🙂

Formaticum 2019

Informazioni di servizio e AUGURI !!!

buone-feste-con-DOL-DI-ORIGINE-LAZIALE

Ecco le feste tanto attese!! Vi auguriamo che possiate trascorrere questi giorni di pausa, molti o pochi che siano, in serenità e con le persone che amate. E, visto che è il nostro lavoro, vi auguriamo anche di mangiare e bere in compagnia e all’insegna del gusto e della qualità!  😉

Per arricchire le feste con la tradizione e genuinità di una enogastronomia scelta di origine laziale, i prodotti DOL sono sempre a vostra disposizione.

DOL Distribuzione infatti sospenderà le consegne solo il 25 e il 26 dicembre, per il resto del periodo siamo aperti a pieno ritmo. Per i vostri pranzi e cene a base della nostra selezione di origine laziale ecco altre indicazioni:

Proloco Trastevere (nella foto) resterà chiuso dal 24 al 26 dicembre, ma recupererà aprendo sia a pranzo che a cena domenica 29 e lunedì 30. E non dimenticate il cenone e la festa di martedì 31 dicembre!

Proloco Dol Centocelle chiuderà il 24 pomeriggio e riaprirà venerdì 27 per poi chiudere come di consueto domenica 29. Il 31 chiuderà nel pomeriggio per riaprire il 2 con orario regolare.

Proloco Pinciano sarà aperto con orari regolari, con l’eccezione del 25 e del 26 in cui l’apertura è prevista solo per mezza giornata, rispettivamente a pranzo e a cena.

Sperando che queste informazioni vi siano utili vi rinnoviamo gli auguri!! ❤  Ci sentiamo con l’anno nuovo!!

Cesti natalizi a Roma? Le bontà di DOL

Se state pensando di confezionare dei super cesti natalizi a Roma; oppure di regalare strenne godibili e non superflue, che certamente non andrebbero sprecate né riciclate (!!)… Allora non potete fare a meno della bontà inimitabile di DOL!

Portando in dono i nostri prodotti unici regalate piacere, qualità e sostenibilità. Ecco alcuni esempi dalla selezione DOL, perfetti per questo periodo dell’anno, da portare a tavola oppure regalare:

  • il ghiotto cotechino di Mangalitza, da circa 500/600grammi al pezzo, prodotto in esclusiva per DOL a Grotte di Castro dall’azienda agricola Villa Caviciana;
  • le lenticchie etrusche di Onano dell’azienda Cerqueto di Acquapendente, saporite e molto digeribili, tengono bene la cottura;
  • lo spumante extra dry Santa Maria della cantina omonima (Latina) prodotto dal Bellone, un vitigno tipico del Lazio;
  • il Pinot Grigio dell’azienda agricola Casal De Luca (ancora bollicine!!) che ha vinto la scommessa di trapiantare nel Lazio un vitigno tipico del nord est, con un risultato originale e gustoso.

Per chi di tempo ne ha poco, Proloco Trastevere ha delle proposte di cesti natalizi pronti, pensati per i vari amanti della qualità DOL:

  1. PASTALOVERS (kit per l’amatriciana): mezzemaniche pastificio Lagano 500g, pomodoro Funky Tomato 300g, guanciale da filiera DOL 250g, pecorino romano DOP, 250g. Prezzo € 25.
  2. PROLOKERS: 4 tipi di salumi e 4 di formaggi della selezione DOL, miele della Tuscia, 1 composta di mele cotogne, 2 bottiglie di birra artigianale Il Gladiatore. Prezzo € 40.
  3. DOLOSO: 4 tipi salumi e 4 di formaggi della selezione DOL, un vaso di prodotti sott’olio Agnoni, una bottiglia di vino IGT Lazio Casale Certosa, una composta di frutta, il miele della Tuscia, la pasta del pastificio artigianale Lagano, ciambelline al vino. Prezzo € 70.

Si può prenotare il pacco telefonicamente (0645596137) e poi ritirarlo presso Proloco Trastevere in Via Mameli, 28. Pronti per i vostri regali di origine laziale ?? Via!!  🙂

 

 

Passione, cura, tempo: così nascono le cose buone

mostra-mercato-SALUM'È

Quante storie ci hanno raccontato i produttori presenti alla mostra mercato SALUM’È… Un mondo di conoscenze, esperienze e anche di certificazioni, introdotte nel tempo a garanzia di prodotti pregiati in un mercato fatto a volte di bassa qualità e frodi alimentari. Vi proponiamo alcuni piccoli “assaggi” di conversazioni

Solo se il maiale è sano, sodo e grasso (da 180 a 220 kg), come sono tipicamente gli animali allevati allo stato brado, è possibile una stagionatura senza additivi e conservanti. Lo ha sottolineato con passione Vanio Cingolani dell’Antica Salumeria Artigiana. Fa parte del Consorzio Per la Produzione e la Tutela del Salame di Fabriano, allevatori e trasformatori il cui prodotto è certificato da un ente esterno della Regione Marche.

In alcune zone la possibilità di allevare gli animali allo stato brado è limitata a causa di aree naturali tutelate, non fruibili per il pascolo. Ci si sta lavorando, ad esempio, in Puglia, per trovare soluzioni che consentano una maggiore produzione di carni di alta qualità. Ce lo hanno raccontato i produttori della Macelleria Romanelli, il cui capocollo di Martina Franca marinato 24 ore nel vin cotto e leggermente affumicato con bucce di mandorla e albero di Fragno è un presidio Slow Food.

I salumi di bufalo sono una vera particolarità. La carne è magra, soda e compatta, con un apporto calorico e di colesterolo minore delle carni di pollo. I salumi della Fattoria Lauretti sono prodotti anch’essi da giovani bufali cresciuti allo stato brado e senza conservanti. L’aroma che sprigionano in bocca è frutto della conciatura a base di finocchiello, coriandolo, pepe e altre spezie.

SALUM'È-salumi-rari

Lo sapevate che nella tradizione la Nduja si realizzava con le parti del maiale non utilizzate per altri salumi? Il peperoncino abbondante le univa e conservava grazie alle proprietà antisettiche. Oggi, invece, la nduja si fa con carne selezionata, sale, pepe, peperoncino e peperone dolce: almeno così la fa l’Azienda Agricola Cervicati Bio che lavora il rinomato suino nero di Cevicati.

La stagionatura per alcuni salumi può superare i 6 mesi. Le muffe di cui il prodotto si ricopre, rimosse alla fine, gestiscono gli scambi d’acqua tra salume e ambiente. Mentre la stuccatura, con farina di riso e sugna, protegge le parti senza grasso e le conserva morbide. Ce lo hanno spiegato i produttori dell’Azienda Agricola L’Ape e il Girasole, dopo avreci fatto gustare il loro eccezionale lonzardo di suino di razza casertana, ‘o majale co ‘e sciuccaglie, una razza autoctona a rischio di estinzione, ora tutelata da un marchio.

L’annata secca del 2017, dopo altri due anni poco piovosi (2015 e 2016) ha portato a profondità di colore e alcool alto (14°) il Cesanese Colle Celone di Vineria Neri, uno dei piccoli produttori del Lazio selezionati da DOL per accompagnare gli assaggi ai banchi. Gli altri erano Cantina Santa Maria, Enoagriturismo Pallotta, Maledetto, Arcadia, Casal De Luca. La Vineria Neri di Olevano Romano ha iniziato sette anni fa la produzione in bottiglia, che ha bisogno di “un lavoro meticoloso!”. L’affinatura prima in cemento e poi in acciaio e altri 6 mesi in bottiglia ci confermano che la qualità richiede tempo e dedizione.

Queste e altre le bontà assaporate da molti romani lo scorso week end… L’augurio è di ritrovarci alla prossima edizione di SALUM’È! 🙂

mostra-mercato-salumi-rari