Cibo Agricolo Libero a Linea Verde

lineaverde

Sabato 29 ottobre la trasmissione Linea Verde ha dedicato un servizio al caseificio creato da Vincenzo Mancino nel carcere femminile di Rebibbia. Uno dei conduttori del noto programma di RaiUno, Marcello Masi, è andato a visitare Cibo Agricolo Libero …ed è stato subito messo a lavorare con le forme di cacio da Vincenzo Mancino.

Grande spazio è stato dedicato al formaggio in produzione in quel momento, il Conciato di San Vittore, a base di latte ovino biologico della campagna romana ed erbe aromatiche dei Monti Aurunci: una ricetta unica tramandata oralmente per secoli e “donata con amore” da un anziano produttore di San Vittore alla cooperativa casearia del penitenziario.

La direttrice del carcere Ida Del Grosso, intervistata da Masi, afferma che le lavoratrici di Cibo Agricolo Libero usciranno dal carcere con la sicurezza di un mestiere, tra l’altro molto richiesto, e  con la possibilità di liberarsi dello stigma di ex detenute.

Il Conciato di San Vittore e gli altri formaggi di Cibo Agricolo Libero sono prodotti di eccellenza che aprono le porte tra Rebibbia e il mondo fuori. Proprio come è scritto sulle pareti del caseificio: “Il frutto del nostro lavoro non ha confini perché il latte è vita e la vita non si rinchiude”.lv2

Annunci

Gusto DOL… la rassegna gastronomica

lumaconi

Continuano i contributi in rete dedicati ai sapori Di Origine Laziale e cogliamo l’occasione per ringraziare gli autori! Eleonora Baldwin, nel guidarci alla scoperta del ristorante La Ciambella fa la ola per i formaggi e i salumi selezionati da D.O.L.

Da Centocelle al Pigneto! Chi è venuto a Pigneto Spazio Aperto in questi giorni ha potuto assaporare le specialità D.O.L. Arte, musica, intrattenimento e gusto!

Pomodori Verdi Fritti sulla pagina Facebook ci fa venire l’acquolina con una focaccia con il Prosciutto di Bassiano

Sciroppo di Mirtilli ci delizia con una gustosa ricetta: Lumaconi con crema di zucchine e peperoni rossi [foto in alto] il tutto “condito dal Pecorino di Picinisco dal sapore dolce e piccante”.

D.O.L… di Gusto… ‘rassegna gastronomica’ e ricette da provare

risotto

Navigando sulla rete tra le news DOLose…  delle ultime settimane, sono tante le notizie che fanno venire l’acquolina. Partirei dal segnalarvi delle ricette assolutamente da provare realizzate da Sciroppo di Mirtilli e Piccoli equilibri

Risotto con gamberetti, formaggio di pecora e prosciutto crudo : Un risotto che unisce un crostaceo, un formaggio e un salume. Io ho utilizzato come formaggio di pecora il Pecorino di Picinisco Scamosciato che è un prodotto proveniente dalla Ciociaria, ed è inserito nell’elenco dei prodotti tradizionali della Regione Lazio. Il Pecorino di Piscinisco ha un sapore dolce piccante molto particolare. Come prosciutto crudo ho utilizzato, sempre un prodotto del Lazio, quello di Montefiascone. La particolarità di questo prosciutto è la stuccatura; la sugna è aromatizzata con aglio e spezie. Entrambi i prodotti li ho acquistati da D.O.L.(“Di Origine Laziale”®), dove in genere mi servo per i salumi, formaggi e altri prodotti alimentari tipici della mia regione. [CONTINUA A LEGGERE LA RICETTA]

Da provare poi i Vermicelli con pesto di salvia e guanciale … di Bassiano!

Il Gambero Rosso ricorda poi la nostra partecipazione a Vinointorno ad Olevano Romano.

“Si è svolta sabato 22 giugno 2013, la prima rassegna gastronomica di Olevano Romano Vinointorno, raccogliendo un notevole successo in particolare dalla popolazione locale e dagli abitanti dei paesi vicini ad Olevano. La manifestazione nel corso del suo svolgimento si è trasformata in una vera e propria festa enogastronomica popolare, fuori dai soliti circuiti e in grado di avvicinare ai prodotti di qualità anche chi normalmente non è del settore (…). Rimanendo sul fronte gastronomico dell’evento sono da citare i prodotti selezionati del Lazio portati da Vincenzo Mancino della Gastronomia D.O.L. Di Origine Laziale, che ha sorpreso tutti con il suo nuovo salame cotto realizzato con l’Azienda Villa Caviciana, preparato partendo da un’antica ricetta di Apicio. Mancino ha proposto anche il suo famoso formaggio conciato di San Vittore a latte di pecora ricoperto da circa 18 erbe spontanee e spezie e il pungente caprino nobile dell’Azienda Agricola Monte Jugo “Ciambella”.

Buona Golosità a tutti!

E vi aspettiamo da D.O.L.

Cibando di post in post… al sapore Di Origine Laziale

Sfogliando le pagine di Cibando negli ultimi mesi abbiamo il piacere di assaporare molti post al profumo ed al gusto… Di Origine Laziale. Vi accompagnamo in questo viaggio enogastronomico… di post in post.

Innanzitutto Cibando ci ha “pizzicati” al Salone del Gusto di Torino ad Ottobre quando partecipammo al laboratorio, organizzato in collaborazione con il dirigente Slow Food Lazio Stefano Asaro, con una degustazione di tre piatti realizzati e presentati da Gianfranco Pascucci abbinati a vini laziali. Non poteva mancare il Conciato di San Vittore e l’Olio… Di Origine Laziale.

Torniamo a Roma con gli appuntamenti al Caffè Propaganda ove i prodotti Di Origine Laziale sono stati esaltati in una gran serata, con la pasta del Pastificio Secondi. Vi siete persi degustazioni di Salsicce di Monte San Biagio, ravioli con pecorino produzione ”Mancino”, carciofi alla romana e guanciale di Bassiano strufolato e tanto altro. Per riprendervi dallo Shock passate da noi a Centocelle, vi faremo tornare il sorriso e appagheremo il vostro appetito.

Più recente è la premiazione durante la presentazione della Guida 2013 della Pecora Nera, vedere foto (di Lorenzo Sandano) in alto che immortala Vincenzo Mancino che riceve per D.O.L. il premio per la promozione dei prodotti tipici del territorio.

conciato

Consigli per gli acquisti culinari? Conciato di San Vittore, Guanciale cotto al vino e i Ravioli con Provolone di Formia e Prosciutto di Bassiano, e le lenticchie di Onano sono tra le esperienze indimenticabili… per i giorni di festa e non.

Ultimo sussulto del palato (per ora) le pizze di Profumi dal Forno Pizza Show al gusto della Gastronomia D.O.L.

Buon appetito a tutti!

Birra e pecorino! Che volete di più

“Fave e pecorino” a Roma hanno predominato i banchetti del 1° maggio e dei giorni di ponte a ridosso della festività e fanno ancora bella mostra sulle tavole di molti e sulle gite primaverili di queste calde giornate, magari intorno a qualche bel lago del Lazio! La semplicità è sempre una sana abitudine, ma anche quella di sperimentare. Come ci ricorda il sito di cucina “Sciroppo di mirtilli e piccoli equilibri” dove, come condimento, ha sottolineato la gustosa scelta del Pecorino “conciato” con birra. Tutti ingredienti che potrete trovare nei locali che puntano all’eccellenza culinaria, oppure sulle vostre tavole…

Come? Basta passare a trovarci alle nostre botteghe del gusto: da DOL (via D. Panaroli 6 a Centocelle) e al Territorio (Via Felice Anerio 11 al quartiere Africano).

Fonte foto e news: Sciroppo di mirtilli e piccoli equilibri

Pecorino della Sabina speziato… magari per le prime gite fuoriporta

Le giornate si allungano, siamo in Primavera e – acquazzoni a parte – magari è questione di giorni ma ad Aprile una gita fuoriporta, nella campagna o in un bel parco ci sta proprio bene.

Formaggio, pane e salumi in saccoccia e si parte. Il suggerimento lazio-gastronomico del giorno?

Il Pecorino della Sabina Speziato!

Stessa tipologia di produzione del Pecorino della Sabina stagionato, sono diverse le speziature disponibili: erba cipollina, coriandolo, pepe, pepe rosa, peperoncino, origano, basilico, finocchiella, tartufo per soddifare i vostri sensi…

Questa poesia di sapore, profumi e… delizia anche per gli occhi rientra tra i prodotti BIO di DOL, la tua Bottega del Gusto!.

Per i più curiosi vi diciamo inoltre che…

la stagionatura è: 90 – 120 gg.
la consistenza: pasta semi dura
mentre la pezzatura: 1,5 kg