Biologico e dal sapore unico! Degustazione di prosciutto da Proloco DOL

vincenzo-mancino-e-il-prosciutto-bio

Lunedì scorso una nuova prelibatezza ha conquistato i palati degli ospiti di Proloco Dol. Alle ore 18:30 minuto più minuto meno, Vincenzo Mancino ha dato il via all’apertura di un prosciutto biologico di Monterotondo, caratterizzato da una speciale stagionatura: ben trenta mesi di cui due mesi in vinaccia di Merlot.

prosciutto-bio-dol

Come era questo prosciutto? Di colorazione rosso-rosata, caratteristica della stagionatura in vinaccia, e di alta marezzatura, ovvero con una buona presenza di grasso all’interno della massa muscolare, che conferisce fragranza e “scioglievolezza” al prodotto. Al primo assaggio, tanti gli aromi che si sprigionavano in bocca, un sapore unico, che, andando avanti con il taglio, si faceva più delicato  mantenendo il gusto profumato delle vinacce. Valorizzato dalla pizza bianca (ricetta romana naturalmente!) calda calda, che ne accompagnava la degustazione.
Non vi resta che venire a provarlo, insieme ai tanti prodotti Dol, selezionati con cura in tutto il Lazio per garantirvi alta qualità, tradizione e sostenibilità! E soprattutto bontà. Vi aspettiamo da Proloco Dol, in via Domenica Panaroli, 35, a Centocelle.

“Canzoni Sparecchiate”: martedì in musica… da tavola… da Proloco DOL!!!

Canzoni Sparecchiate da Proloco DolProloco DOL (Di Origine Laziale) ha riaperto ufficialmente ieri, dopo una breve pausa, per proporci anche quest’anno i suoi squisiti prodotti, tradizionali e tipici,  selezionati direttamente sul territorio, allo scopo di valorizzarli e tutelarli (salvaguardando la biodiversità della produzione agroalimentare).

Questa sera (martedì 10 gennaio) DOL vi invita a una prima gaudente iniziativa per iniziare bene il 2017! Per appagare (più sensi del solito) vi aspettiamo con una cena in musica, in compagnia delle Canzoni Sparecchiate del duo Rufo Galati.

rufo-galatiLa calda voce di Virginia Rufo e la chitarra di Giufà Galati ci proporranno, come recita la pagina Facebook dell’evento, “un’ora abbondante di musica tra prelibatezze e succulenteria…“.

L’appuntamento è dunque per oggi dalle ore 21 alle ore 22:30 circa, in via Domenico Panaroli 35, a Centocelle.

Caldamente consigliato prenotare telefonando al numero 06-24300765 (Proloco DOL)!

dol

Proloco DOL : chiusura dall’1 all’8 gennaio

dol

Informiamo che Proloco Dol resterà chiusa da domenica 1 gennaio fino a domenica 8 gennaio: inoltre sabato 31 dicembre sarà aperta con orario ridotto, solo la mattina. Ci prendiamo una piccola pausa per iniziare al meglio il 2017! Riapriremo con i consueti orari lunedì 9 gennaio. Buona fine e miglior inizio care amiche e cari amici!

 

Agricoltori “ecocompatibili” al Terra Madre Day

conciato-di-s-vittore

In un freddo e limpido sabato di dicembre si è svolto a Roma il Terra Madre Day, evento di Slow Food per conoscere e degustare il cibo e i suoi sapori. Location dell’edizione 2017 intitolata Sapori del Mondo è stato l’ex Lanificio Luciani di Pietralata, contenitore di stimoli culturali della capitale.

Cuore dell’appuntamento, la possibilità di incontrare piccole produzioni tradizionali a rischio di estinzione, realtà che i Presìdi Slow Food sanno valorizzare dal punto di vista della tipicità del prodotto, dell’antichità del mestiere e delle varietà autoctone di ortaggi, frutta e animali da allevamento.

La mission di Slow Food è naturalmente in linea con il progetto di Dol – Di Origine Laziale. L’assoluta fedeltà di Dol ad una filiera laziale sostenibile si declina sia nella tutela di tradizioni enogastronomiche sia nello sviluppo di nuove “forme di agricoltura ecocompatibile”. Così a Sapori del Mondo, lo scorso sabato 17 dicembre, non potevano mancare il conciato di San Vittore (nella foto) e gli altri formaggi di Cibo Agricolo Libero.

Oltre a molti produttori laziali, anche originari dei Monti Sibillini colpiti dal sisma, erano ospiti dell’evento anche alcuni prodotti particolarissimi di altri paesi: il Bulgur di Siyez, il grano più antico del mondo (nord della Turchia); il Cuscus infouzen della comunità indigena della Oasi di Tafilalet (Marocco); gli Anarcadi del distretto rurale Kibaha (Tanzania); e molti altri “sapori del mondo” da degustare. Una vera festa della Terra e di chi sa amare i suoi frutti.

 

Proloco Dol chiusa giovedì 8 dicembre

ddol

Informiamo che Proloco DOL in via Domenico Panaroli, 35 domani giovedì 8 dicembre resterà chiusa.

Per tutti gli altri giorni di questo periodo pre-natalizio l’orario resterà inalterato, con apertura dalle 9 del mattino fino … a notte! E chiusura domenicale. L’allestimento di Proloco Dol in questi giorni è arricchito da tante bontà natalizie di straordinaria qualità: un ottimo momento per passare!

Degustazione natalizia nella Bottega del Gusto DOL

dol-natal

La bottega di DOL – Di Origine Laziale, aderisce a IMBOCCA – Degusta il tuo quartiere, tour enogastronomico della Capitale ideato da Deacomunicazione Eventi e Ciak si cucina web-tv: l’iniziativa prevede un’offerta di particolarissime degustazioni natalizie a prezzi assolutamente promozionali.

Fino a domenica 4 dicembre il tour interesserà otto locali del quartiere Centocelle, tra cui proprio la Bottega del Gusto di Via Domenico Panaroli, 35, già vestita a festa e piena di prodotti natalizi di origine laziale, garantiti nel gusto e nella qualità.

Il menu della degustazione di DOL prevede un ricco plateau di pregiati formaggi caprini del Lazio: Caprino nobile, Marzolina, Colonne del Bacucco e Candidum, accompagnata da un calice di champagne a scelta (ben tre sono le referenze a disposizione). Per finire con una degustazione di panettone artigianale, tutto al costo di 16 euro. L’occasione è ghiotta, vi aspettiamo fino a domenica!

Una nuova vita per il Conciato e per chi lo produce

cibo-agricolo-libero

Questa sera alle 19:30 un’occasione per incontrare Vincenzo Mancino e conoscere lo straordinario progetto di Cibo Agricolo Libero: l‘incontro, intitolato, BUSINESS AD IMPATTO SOCIALE – Come legare qualità, ritorno economico e inclusione sociale, ripercorrerà l’avventura di Cibo Agricolo Libero all’interno della Casa Circondariale femminile di Rebibbia.

Interlocutore di Vincenzo Mancino sarà Andrea Ferraretto, scrittore ambientale e collaboratore de La Stampa Tuttogreen. Modererà Matteo Mennini, della onlus Bambini più Diritti.

Come scrive Andrea Ferraretto sul proprio blog

Tutto prende origine dal passato, dalla ricetta di un formaggio pecorino, prodotto a San Vittore, nel Lazio meridionale, il Conciato di San Vittore. Un formaggio, affinato con 15 erbe aromatiche che regala sapore e forza a queste forme di cacio: una ricetta antica che, oggi, prende nuova vita e diventa l’inizio di un progetto di inclusione sociale.

L’appuntamento con Cibo Agricolo Libero è per stasera, 15 novembre, presso Impact Hub, spazio di co-working dalle molte anime (incubatore d’impresa, acceleratore d’innovazione, caffè letterario e think tank), nel cuore del quartiere S.Lorenzo.