#Dissapore: i 10 prosciutti migliori d’Italia, in risposta alle frodi alimentari. 2 sono selezione DOL!

bassiano

In risposta al servizio di Presa Diretta sui prosciutti stranieri che passano per italiani, Dissapore ha realizzato una “eat parade” dei prosciutti nostrani (e cita anche DOL!). Questa scala del gusto racconta sapori inconfondibili. Tra i 10 prosciutti, anche due della selezione DOL. Il Prosciutto di Bassiano di Reggiani e il Mangalitza realizzato a Grotte di Castro.

Sul prosciutto di Bassiano:

Vincenzo Mancino, altrimenti detto “il salvatore del conciato” è un affinatore testardo nonché produttore di formaggi, fiero sostenitore dei prodotti laziali con DOL (Di Origine Laziale) una bottega che i fissati di cibo romani hanno eletto a luogo di culto.

La sua specialità è il prosciutto di Bassiano, piccolo paese del preappenino laziale aperto al sole, con la giusta ventilazione, il clima asciutto e senza eccessivi sbalzi di temperatura, tutte condizioni propizie a un’ottima stagionatura. Ormai trovarlo nelle carte dei ristoranti romani non è più tanto difficile.

E la Mangalitza:

A Grotte di Castro, confine tra Lazio e Toscana c’è Villa Caviciana, azienda agricola con terreni che guardano il lago di Bolsena, dove si allevano maiali lanosi Mangalitza inizialmente diffusi in Ungheria.

Allevati in libertà nella tenuta e nutriti in modo naturale, i maiali garantiscono ottimi prosciutti, con stagionature dai 12 ai 18 mesi e, per i più attenti ai valori nutrizionali, un apporto moderato di colesterolo.

Se vi volete gustare tutto l’articolo, cliccate qui!

Per rimanere direttamente in contatto con noi potete seguirci grazie ai nostri canali “social”: Twitter (@DOLdigusto), la pagina Facebook (DOL – Bottega del Gusto) oppure venite direttamente a trovarci (dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 24.00!) a via Domenico Panaroli, al numero 35, a Roma per scoprire i prodotti del nostro catalogo e la selezione DOLrarità e specialità dell’enogastronomia del Lazio.

 

D.O.L… di Gusto… ‘rassegna gastronomica’ e ricette da provare

risotto

Navigando sulla rete tra le news DOLose…  delle ultime settimane, sono tante le notizie che fanno venire l’acquolina. Partirei dal segnalarvi delle ricette assolutamente da provare realizzate da Sciroppo di Mirtilli e Piccoli equilibri

Risotto con gamberetti, formaggio di pecora e prosciutto crudo : Un risotto che unisce un crostaceo, un formaggio e un salume. Io ho utilizzato come formaggio di pecora il Pecorino di Picinisco Scamosciato che è un prodotto proveniente dalla Ciociaria, ed è inserito nell’elenco dei prodotti tradizionali della Regione Lazio. Il Pecorino di Piscinisco ha un sapore dolce piccante molto particolare. Come prosciutto crudo ho utilizzato, sempre un prodotto del Lazio, quello di Montefiascone. La particolarità di questo prosciutto è la stuccatura; la sugna è aromatizzata con aglio e spezie. Entrambi i prodotti li ho acquistati da D.O.L.(“Di Origine Laziale”®), dove in genere mi servo per i salumi, formaggi e altri prodotti alimentari tipici della mia regione. [CONTINUA A LEGGERE LA RICETTA]

Da provare poi i Vermicelli con pesto di salvia e guanciale … di Bassiano!

Il Gambero Rosso ricorda poi la nostra partecipazione a Vinointorno ad Olevano Romano.

“Si è svolta sabato 22 giugno 2013, la prima rassegna gastronomica di Olevano Romano Vinointorno, raccogliendo un notevole successo in particolare dalla popolazione locale e dagli abitanti dei paesi vicini ad Olevano. La manifestazione nel corso del suo svolgimento si è trasformata in una vera e propria festa enogastronomica popolare, fuori dai soliti circuiti e in grado di avvicinare ai prodotti di qualità anche chi normalmente non è del settore (…). Rimanendo sul fronte gastronomico dell’evento sono da citare i prodotti selezionati del Lazio portati da Vincenzo Mancino della Gastronomia D.O.L. Di Origine Laziale, che ha sorpreso tutti con il suo nuovo salame cotto realizzato con l’Azienda Villa Caviciana, preparato partendo da un’antica ricetta di Apicio. Mancino ha proposto anche il suo famoso formaggio conciato di San Vittore a latte di pecora ricoperto da circa 18 erbe spontanee e spezie e il pungente caprino nobile dell’Azienda Agricola Monte Jugo “Ciambella”.

Buona Golosità a tutti!

E vi aspettiamo da D.O.L.

Acquisto consapevole, consumo critico!

Prosciutto di montagna? Cosa significa e chi può utilizzare queste denominazioni?

Vincenzo Mancino di D.O.L. (La bottega del gusto “Di Origine Laziale” a via Panaroli 6, Roma) ci dà delle informazioni pratiche per scelte consapevoli per i nostri acquisti.

DOL di origine laziale bottega del gusto via panaroli Roma

Tra i 5 locali consigliati da TheRomeDigest? DOL ! Di Origine Laziale Very International

dol-1-theromedigest

The Rome Digest consiglia DOL!

Did you know we dig local food? We say it all the time because we really believe simple food tastes better when its ingredients haven’t traveled very far. We are also all about supporting the producers of Lazio, the region of which Rome is the capital. Here are five local Lazio-oriented places we love:

(…)

D.O.L – Di Origine Laziale is a food shop specializing in the products of Lazio. Look for prosciutto cured in wine, local oils, Onano lentils and olives from Gaeta.

(…)

E cosa dice di DOL nella pagina dedicata?

D.O.L. (Di Origine Laziale) is a food shop specializing in the products of Lazio. Look for prosciutto cured in wine, local oils, Onano lentils and olives from Gaeta, among other delicacies. The shop’s founding legend is deeply intertwined with saving the Conciato di San Vittore cheese (from raw milk, featuring the flowery aromas of the pastures of Lazio) from extinction, so don’t miss it!

Ovvero…

D.O.L. (Di Origine Laziale) è un negozio di alimentari specializzato in prodotti del Lazio. Fra le altre ghiottonerie, cercate il prosciutto cotto nel vino, gli oli locali, le lenticchie di Onano e le olive di Gaeta. La leggenda sulla nascita del negozio è profondamente intrecciata al salvataggio del Conciato di San Vittore (da latte crudo, contenente le erbe aromatiche dei pascoli del Lazio) dall’estinzione, perciò non perdetelo!

Vi Aspettiamo a Centocelle, via Domenico Panaroli 6!