Proloco Dol, un “cibo da strada”… da Oscar ;-)

cibo di strada - proloco dol

Proloco Dol, a Roma, in via Domenico Panaroli 35, la bottega del gusto dove poter assaporare specialità e rarità dell’enogastronomia “di origine laziale” è stata candidata al contest “Oscar Cibo di strada”.

Ringraziamo per la recensione “Cibo di strada – il meglio dello street food” dove si riporta come nel nostro locale si possano trovare “materie prime provenienti esclusivamente da piccoli artigiani della zona, per valorizzare, salvaguardare e conservare ciò che di buono viene coltivato, prodotto e allevato nel Lazio.

Tra queste (link e grassetto aggiunti al testo):

formaggi della regione come corallina, prosciutto di Bassiano, mangalitza e cacio magno […] pane lariano e porchetta di maiale bio del Lazio da portar via.

Per votare  il “progetto Proloco Dol“, potete andare sulla pagina web del contest “Oscar Cibo di strada”, sia scegliere il nostro locale per i vostri pranzi, cene e per i vostri acquisti!

 

Proloco Dol: un viaggio attraverso il Lazio senza abbandonare il proprio tavolo…

Proloco Dol

Per quanti fossero tornati dalle vacanze estive, da viaggi, o per chi per voglia o necessità fosse stato costretto al lavoro o senza soldi in casa: nel quartiere romano di Centocelle a via Domenico Panaroli 35, si può “intraprendere un viaggio attraverso il Lazio, senza abbandonare il proprio tavolo”.

Ringraziamo e segnaliamo la recensione di Agrodolce.it su Proloco Dol che parla dei nostri prodotti e del lavoro di ricerca e qualità che potrete verificare direttamente grazie al nostro menù:

Un pasto ideale può partire con i taglieri di formaggi e salumi e proseguire con la pizza: le classiche sono ottime, ma è con gli abbinamenti più creativi che il forno Dol si esprime al meglio. Imperdibile, quando in menu, la 4 formaggi dolosi e composta di pere, così come la versione con pancetta di Mangalitza e albicocche flambate al brandy. Tra i piatti proposti c’è anche uno profumato baccalà con olive, cipolle e pomodori, un colossale stinco di maiale alla birra accompagnato da patate e polpette al sugo come tradizione comanda. Si beve naturalmente laziale con (tra gli altri) Birra del Borgo, Birrificio Aurelio e Turan.

Proloco Dol, bottega del gusto “di origine laziale” è aperto dal mattino fino a mezzanotte, dal lunedì al sabato, ricordando che le nostre pizze in teglia sono disponibili solo in serata. Si consiglia di prenotare per avere la garanzia di “gustare” questo viaggio che sono le nostre tavole!

Fonte: Agrodolce

Dove trovare un locale e/o negozio con eccellenze enogastronomiche, convivialità, KmZero, attenzione all’ambiente e salvaguardia dei prodotti tipici…?

Pro Loco Dol

Pro Loco Dol su Bioradar

State cercando tutto questo?

Pro Loco D. O. L., in via Domenico Panaroli ora al numero 35 (quartiere Centocelle) a Roma, vengono proposti prodotti provenienti dalle aziende tradizionali laziali, a filiera corta.

Un bancone per l’acquisto di formaggi, salumi, pane e pizza e un’area dedicata alla ristorazione, con un menù del giorno, mentre la sera è il turno della pizza romana tra tradizione e innovazione. Vengono preparati piatti e proposta una selezione di birre artigianali e vini biologici e vegan.

Pro Loco D. O. L. è aperto dalle 8:30 alle 24 dal lunedì al sabato, e qui potrete trovare convivialità, attenzione al territorio e prodotti come la Caciottina di bufala di Amaseno massaggiata con olio ed erbe, il Conciato di San Vittore (di cui perfino il Time ne ha parlato!), il Fiocco della Tuscia, il prosciutto di Bassiano, il Mangalitza (tra i 10 migliori prosciutti italiani), “Prociutto” (il primo prosciutto cotto del Lazio), la Susianella, Marzolina, Caciofiore e tanto altro.

Potete seguirci grazie ai nostri canali “social”: Twitter (@DOLdigusto), la pagina Facebook (DOL – Bottega del Gusto) oppure venite direttamente a trovarci per scoprire tutt i prodotti del nostro catalogo e la selezione DOLrarità e specialità dell’enogastronomia del Lazio.

#Dissapore: i 10 prosciutti migliori d’Italia, in risposta alle frodi alimentari. 2 sono selezione DOL!

bassiano

In risposta al servizio di Presa Diretta sui prosciutti stranieri che passano per italiani, Dissapore ha realizzato una “eat parade” dei prosciutti nostrani (e cita anche DOL!). Questa scala del gusto racconta sapori inconfondibili. Tra i 10 prosciutti, anche due della selezione DOL. Il Prosciutto di Bassiano di Reggiani e il Mangalitza realizzato a Grotte di Castro.

Sul prosciutto di Bassiano:

Vincenzo Mancino, altrimenti detto “il salvatore del conciato” è un affinatore testardo nonché produttore di formaggi, fiero sostenitore dei prodotti laziali con DOL (Di Origine Laziale) una bottega che i fissati di cibo romani hanno eletto a luogo di culto.

La sua specialità è il prosciutto di Bassiano, piccolo paese del preappenino laziale aperto al sole, con la giusta ventilazione, il clima asciutto e senza eccessivi sbalzi di temperatura, tutte condizioni propizie a un’ottima stagionatura. Ormai trovarlo nelle carte dei ristoranti romani non è più tanto difficile.

E la Mangalitza:

A Grotte di Castro, confine tra Lazio e Toscana c’è Villa Caviciana, azienda agricola con terreni che guardano il lago di Bolsena, dove si allevano maiali lanosi Mangalitza inizialmente diffusi in Ungheria.

Allevati in libertà nella tenuta e nutriti in modo naturale, i maiali garantiscono ottimi prosciutti, con stagionature dai 12 ai 18 mesi e, per i più attenti ai valori nutrizionali, un apporto moderato di colesterolo.

Se vi volete gustare tutto l’articolo, cliccate qui!

Per rimanere direttamente in contatto con noi potete seguirci grazie ai nostri canali “social”: Twitter (@DOLdigusto), la pagina Facebook (DOL – Bottega del Gusto) oppure venite direttamente a trovarci (dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 24.00!) a via Domenico Panaroli, al numero 35, a Roma per scoprire i prodotti del nostro catalogo e la selezione DOLrarità e specialità dell’enogastronomia del Lazio.