E’ “Time” di Conciato di San Vittore! Il nostro formaggio e la sua storia sul Time Magazine

conciato il primo amore

Il Conciato di San Vittore, rarità del Lazio, grazie al quale esiste DOL… sbarca sulle pagine internazionali del TIME.

L’articolo intitolato ad Eataly inizia (e finisce) proprio raccontando la storia del nostro conciato! Eccovi l’inizio del TIME

“Tre volte a settimana, un funzionario agricolo in pensione, chiamato Teodoro Vadalà, si mette al lavoro nel retro di quello che una volta era un piccolo negozio sulla strada, a circa un’ora e mezza da Roma, realizzando un formaggio che per due volte è stato vicino all’estinzione. Utilizzando un bastone per mescolare e una grande vasca di alluminio, lui caglia il latte di pecora in piccole forme tonde di formaggio, a cui egli da la forma a mano e che poi lascia sul tavolo ad asciugare. Il Conciato di San Vittore, così si chiama il formaggio, simboleggia la radice profonda della tradizione culinaria italiana – su piccola scala, artigianale, ricca di storia…”

Una traduzione, con un bellissimo articolo che omaggia il conciato, è su Cibando.

conciato

Qui di seguito l’articolo del TIME Magazine

Three days a week, a retired agricultural officer named Teodoro Vadalà sets to work in the back of what was once a small roadside shop about an hour and a half south of Rome, making a cheese that has twice come close to extinction. Using a stirring stick and a large aluminum vat, he curdles sheep’s milk into small wheels of cheese, which he shapes by hand and sets on a table to dry. Il Conciato di San Vittore, as the cheese is called, represents the deepest roots of Italian culinary production — small scale, artisanal, steeped in history. Yet the…

Read more: http://www.time.com/time/magazine/article/0,9171,2133336,00.html#ixzz2I7Wt9a9l

Annunci