La “settimana bianca”? A Centocelle!

Centocelle sotto la neve | Febbraio 2012

Centocelle sotto la neve | Febbraio 2012

Grazie alla neve che ha imbiancato Roma gli abitanti della città hanno ritrovato, almeno per un poco, il tempo e la gioia di passeggiare per le strade e i vicoli dei propri quartieri.

Così la Capitale si è via via trasformata, con la sua nuova veste, con il suo nuovo manto innevato e candido, rimanendo sotto sotto sempre la stessa…
In queste inusuali giornate i vicini si sono sentiti ancor più “vicini” e tutto ha avuto la fortuna di rallentare un po’. La sensazione generale è stata quella di un sospiro di sollievo e poi d’un sorriso.

Il quartiere di Centocelle mantiene le sue caratteristiche popolari e di cordialità senza fronzoli, ma vederlo sotto la neve, coi passanti con indosso “dopo-sci” e, sì, anche con qualche tavola da snowboard sottobraccio, fa una certa meraviglia. Stupisce incontrare davanti ai vialetti, o, come nelle leggende degli indiani d’America, agli incroci, pupazzi di neve piccoli e grandi, dall’aria snob o con cartelli con su scritto: “che c’hai ‘na sigaretta?”, oppure “c’hai d’accenne’?”: hanno il potere di strapparti un sorriso, che si maschera per poi venire allo scoperto quando accanto a te una famiglia ride di gusto.

E c’è chi ti dice: «ma te lo ricordi l”85 che nevicata?» E ti viene da rispondere: «Sì!», anche se non eri ancora arrivato a Centocelle, ma abitavi fuori Roma, eppure sembra che sei sempre stato qui e pensi: “Centocelle è proprio un bel quartiere”.

Centocelle sotto la neve | Febbraio 2012

Centocelle | Via dei Gelsi durante la nevicata

Poi in casa, scopri navingando su internet che, su Twitter, uno sconosciuto si è inventato un account dal nome AIemanno (con una “i” maiuscola al posto della “elle”…) e sei intento a leggere i suoi messaggi (È sufficiente quello d’esordio: “EMERGENZA NEVE: ABBANDONATE LA CITTÀ. IO SONO GIÀ A MILANO” e  il sindaco “vero” che risponde, a tutti quelli che hanno creduto a quest’affermazione, con un sonoro “Cretini” dal suo account twitter, anch’esso vero…) e mentre autobus intrepidi sfidano la neve  e sul tratto ferroviario della Roma-Giardinetti, al posto del trenino della Casilina, qualcuno  improvvisa uno sci di fondo l’unica cosa a cui pensi veramente è: “Bisogna fare la spesa, e festeggiare con una buona bottiglia di vino presa da Vincenzo (DOL)”.

Vieni a trovarci da DOL, tutta la selezione di prodotti Di Origine Laziale a Centocelle, via Panaroli.
Oppure, se “causa neve” non puoi venire fino a Centocelle, puoi passare da “Il Territorio”, al quartiere africano.

Fonte video: YouTube

Fonte foto: YouReporter.It 

Annunci