Tra le migliori osterie di Roma? Proloco Dol :-) !!!

Sul sito-web Luciano Pignataro Wine Blog il post dal titolo Guida Roma | Le dodici (più cinque) migliori osterie di Roma a cura di Virginia Di Falco si riconferma Proloco Dol, a via Domenico Panaroli 35 nel quartiere di Centocelle.

I criteri utilizzati sono stati:

«Virgi’, mi suggerisci un buon posto dove mangiare a Roma?». Laddove per BUONO si intende, il 99% delle volte:

  • cucina della tradizione romanesca

  • una carta dei vini non da rapina e/o vino della casa potabile

  • un (almeno) discreto rapporto qualità prezzo, mantenendosi sui 35-40 euro.

  • atmosfera accogliente e servizio informale

E su ProLoco Dol si riporta:

Ha praticamente inventato un marchio di successo, Vincenzo Mancino, partendo (quasi) dall’acqua calda: Dol come Di Origine Laziale, prima un piccolo negozio con prodotti esclusivamente regionali; poi un’osteria con bottega in una zona di Roma che grazie anche a questo tipo di iniziative è riuscita a far emergere una propria identità comunitaria di quartiere.
Da non perdere: la pizza in teglia all’amatriciana e una puntatina al banco dei formaggi.

Tra le migliori osterie di Roma Proloco Dol

(NdR: neretto non presente nel testo originale)
Foto: La pizza in teglia di Pro Loco DOL, ripresa dal Luciano Pignataro Wine Blog

 

Proloco Dol: una delle migliori osterie romane!

Proloco Dol migliore osteria roma

Proloco Dol in una nuova “guida di Roma”: quella dell’articolo del blog di Luciano Pignataro, scritto da Virginia Di Falco, sulle 10 migliori osterie romane! I criteri:

  • cucina della tradizione romanesca
  • una carta dei vini non da rapina e/o vino della casa potabile
  • un (almeno) discreto rapporto qualità prezzo, mantenendosi sui 35-40 euro.
  • atmosfera accogliente e servizio informale

Su Proloco Dol a Centocelle:

Ha praticamente inventato un marchio di successo, Vincenzo Mancino, partendo (quasi) dall’acqua calda: Dol come Di Origine Laziale, prima un piccolo negozio con prodotti esclusivamente regionali; poi un’osteria con bottega in una zona di Roma che grazie anche a questo tipo di iniziative è riuscita a far emergere una propria identità comunitaria di quartiere.
Da non perdere: la pizza in teglia all’amatriciana e una puntatina al banco dei formaggi.

Vi invitiamo a leggere l’articolo completo direttamente alla fonte (http://www.lucianopignataro.it/a/dieci-migliori-osterie-tradizionali-roma/98903/) e vi invitiamo anche a verificare quanto scritto direttamente da Proloco Dol, in via Domenico Panaroli 35, Centocelle, Roma.

Chiuso la domenica, per prenotazioni: 06 24300765

…Amatriciana a Roma… Amatriciana “DOL”

amatriciana dol

Riportiamo la ricetta e il link del post di Virginia Di Falco dal Luciano Pignataro Wine Blog che ringraziamo per aver segnalato Proloco Dol, in via Domenico Panaroli 35, nel quartiere romano di Centocelle, tra i “migliori locali low cost” dove poter mangiare una buona amatriciana.

Proloco Dol, più che un locale, un luogo del “gusto”, dove:

[si punta] molto sulla qualità della materia prima, assumendosi spesso il compito di selezionarla in prima persona, e sull’importanza di affiancare proposte innovative ai classici romaneschi senza però stravolgerli.

Virginia Di Falco su LucianoPignataro.it racconta Vincenzo Mancino e il giacimento gastronomico di DOL a Centocelle

Un bellissimo post. Quello che Virginia Di Falco ci ha dedicato sulle pagine virtuali di LucianoPignataro.it. Da Centocelle, sede della nostra Bottega del Gusto Di Origine Laziale, il blog ci racconta. La nostra storia attorno ai nostri prodotti. E siamo sicuri che assaporerete di gusto anche voi l’articolo…

Chi conosce Vincenzo Mancino, anche solo per aver visitato virtualmente la sua Bottega del Gusto sul sito e su facebook, non si stupisce di sentir raccontare il suo «come è cominciata la storia». Una storia che inizia dieci anni fa con l’«okkupazione» di un’azienda agricola alle porte di Roma che stavano per espropriare e demolire. E continua con la difesa strenua e giornaliera di tutto quello che viene prodotto nella sua regione e con l’apertura della bottega nel 2006. D.o.l. è infatti un acronimo che sta per Di Origine Laziale.

Un piccolo locale nel quartiere Centocelle, pieno zeppo di tesori gastronomici legati tra loro da un filiera corta, spesso cortissima.
Sugli scaffali e nel bancone non ci solo prodotti, ma  decine e decine di storie.

SFOGLIA LE ALTRE FOTO E LEGGI TUTTO SU: http://www.lucianopignataro.it/a/roma-d-o-l-il-giacimento-gastronomico-di-vincenzo-mancino-a-centocelle/37199/