Gli Alberi di Natale veri sotto il cielo di Roma… dopo le feste riconsegnateli al corpo forestale

File:Celio - albero di Natale al Colosseo 1000332s.jpgNatale, doni (specie enograstronomici), presepe ed albero. Riportiamo questa news del comune di Roma (iniziative simili sono riportate in molte altre città). Godiamoci il Natale il più possibile grazie ad abeti veri e poi riconsegnamoli (dal 7 gennaio) al corpo forestale dello Stato. Buone feste… e ottimi preparativi!

”Scegli un Natale ecocompatibile”, dal 7 gennaio raccolta gratuita degli abeti

Roma, 7 dicembre – Torna dal 7 al 16 gennaio 2012, all’indomani dell’Epifania, la raccolta straordinaria gratuita degli alberi di Natale. L’iniziativa Scegli un Natale ecocompatibile è organizzata da Ama, Assessorato alle Politiche ambientali di Roma Capitale, in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato e il TgR Lazio.

Gli abeti utilizzati nei giorni di festa potranno essere consegnati da mercoledì 7 a venerdì 16 gennaio nei punti di raccolta Ama dei rifiuti ingombranti – 11 centri fissi in tutta la città e 128 centri mobili per la raccolta gratuita – ed evitare così di lasciarli nei cassonetti generici, comportamento tra l’altro soggetto a sanzione. Gli alberi raccolti verranno poi consegnati al Corpo Forestale che valuterà lo stato di salute e il possibile riuso. Gli alberi raccolti vengono trapiantati nell’oasi del Corpo Forestale dello Stato di Arcinazzo Romano, oppure avviati all’impianto Ama di Maccarese per essere trasformati in compost, un fertilizzante naturale utilizzato per concimare piante.

“Crediamo molto in questa iniziativa – ha dichiarato il presidente Ama Piergiorgio Benvenuti – a difesa dell’Ambiente e del decoro cittadino”.

L’iniziativa è stata presentata presso l’Asilo nido aziendale in via Lucini, nel cui giardino è stato trapiantato uno degli abeti raccolti negli anni scorsi e rigenerati presso l’oasi ecologica del Corpo Forestale dello Stato di Arcinazzo Romano.

http://www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?contentId=NEW253367&jp_pagecode=newsview.wp&ahew=contentId:jp_pagecode

foto CC Lalupa http://it.wikipedia.org/wiki/File:Celio_-_albero_di_Natale_al_Colosseo_1000332s.jpg

Annunci

Natale? Gli italiani puntano sul made in Italy… culinario in omaggio al Territorio!

Natale 2011? La crisi spinge verso i regali utili e premia l’enogastronomia!E anche da DOL e il TERRITORIO si parte (anzi si è in corsa) con i cesti nagalizi e i doni Di Origine Laziale!

Ed eccovi la notizia recentemente diffusa da Coldiretti sul Natale 2011:

“La spinta verso regali utili peraltro – sottolinea la Coldiretti – premia l’enogastronomia anche per l’affermarsi di uno stile di vita attento a ridurre gli sprechi che si esprime con la preparazione fai da te di ricette personali per serate speciali o con omaggi per gli amici che ricordano i sapori e i profumi della tradizione del territorio“.

E poi il comunicato prosegue…

“Gli italiani – stima la Coldiretti – acquisteranno per Natale prodotti alimentari tipici per un valore di piu’ di 2 miliardi di euro per effetto della tendenza verso i prodotti alimentari di qualità da regalare a se stessi o agli altri è favorito dalla grande varietà dell’offerta, con occasioni per tutte le tasche. (…) In molti casi è possibile prepararsi o farsi preparare i tipici cesti natalizi con prodotti inimitabili caratteristici del territorio.

Nel nostro Paese si trova un terzo delle imprese biologiche europee e un quarto della superficie bio dell’Unione superando il milione di ettari. L’agroalimentare Made in Italy – conclude la Coldiretti – puo’ contare su 230 prodotti a denominazione o indicazione di origine protetta riconosciuti dall’Unione Europea senza contare le 4606 specialità tradizionali censite dalle regioni, mentre sono 517 i vini a denominazione di origine controllata (Doc), controllata e garantita (Docg) e a indicazione geografica tipica”

Fonte: Elaborazioni Coldiretti su dati “Xmas Survey 2011” di Deloitte