Primavera e a Roma è tempo di vignarola, il piatto rivisitato nella ricetta dello chef di Proloco Dol

Vignarola Proloco DolDopo la nomination (Premio Mangiaebevi 2017 per le eccellenze di Roma e Lazio) al nostro chef Simone Salvatori per la pizza di Proloco Dol, il Gambero Rosso condivide e promuove 3 ricette per la Vignarola, piatto della tradizione romana, rivisitate dai principali chef di Roma, e tra queste la ricetta della “Vignarola con carciofi fritti“, direttamente dall’ingegno delle cucine di via Domenico Panaroli 35, Centocelle a Roma (sede di Proloco Dol ;-)) e che vi riportiamo qui:

Vignarola con carciofi fritti – Proloco DOL

Ingredienti:

2 cipollotti freschi

2 carciofi romaneschi

250 g. di piselli

300 g. di fave

1 cespo di lattuga romana

Olio extravergine di oliva q.b.

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Tagliare i cipollotti e lasciarli appassire in un tegame con un filo di olio extravergine di oliva. Aggiungere la lattuga tagliata a listarelle. Friggere i carciofi in abbondante olio bollente e tenere da parte. Coprire il tegame e lasciar cuocere il tutto a fuoco lento, aggiungendo di tanto in tanto un po’ di acqua (in sostituzione si può utilizzare il brodo vegetale per conferire più sapore al piatto). Unire, per ultimi, fave e piselli e continuare a cuocere per altri 20/30 minuti. Servire su un piatto insieme ai carciofi fritti, accompagnati da pane bruscato oppure come contorno per altre pietanze.

Fonte (e per maggiori info sulla “vignarola”): GamberoRosso.it

Proloco Dol: una delle migliori osterie romane!

Proloco Dol migliore osteria roma

Proloco Dol in una nuova “guida di Roma”: quella dell’articolo del blog di Luciano Pignataro, scritto da Virginia Di Falco, sulle 10 migliori osterie romane! I criteri:

  • cucina della tradizione romanesca
  • una carta dei vini non da rapina e/o vino della casa potabile
  • un (almeno) discreto rapporto qualità prezzo, mantenendosi sui 35-40 euro.
  • atmosfera accogliente e servizio informale

Su Proloco Dol a Centocelle:

Ha praticamente inventato un marchio di successo, Vincenzo Mancino, partendo (quasi) dall’acqua calda: Dol come Di Origine Laziale, prima un piccolo negozio con prodotti esclusivamente regionali; poi un’osteria con bottega in una zona di Roma che grazie anche a questo tipo di iniziative è riuscita a far emergere una propria identità comunitaria di quartiere.
Da non perdere: la pizza in teglia all’amatriciana e una puntatina al banco dei formaggi.

Vi invitiamo a leggere l’articolo completo direttamente alla fonte (http://www.lucianopignataro.it/a/dieci-migliori-osterie-tradizionali-roma/98903/) e vi invitiamo anche a verificare quanto scritto direttamente da Proloco Dol, in via Domenico Panaroli 35, Centocelle, Roma.

Chiuso la domenica, per prenotazioni: 06 24300765