ViviBio parla di DOL! “Per un’idea di mondo sostenibile e rispettosa di sane condizioni dell’esistenza”

Per chi si è perso il numero di vivereBio in cui si parla di noi… (scaricabile qui), vi riportiamo l’articolo. Che inizia così

Una passione per il biologico, un amore per la vita
Sano è buono!

“Un percorso attraverso alcuni importanti luoghi del biologico a Roma. Per un’idea di mondo sostenibile e rispettosa di sane condizioni dell’esistenza”.

L’attenzione all’universo del biologico porta con sé, al di là delle mode, un’articolata serie di implicazioni etiche nel privilegiare la filiera corta, il chilometro zero, il rispetto dell’ambiente, la valorizzazione del piccolo e medio produttore, la riscoperta di sapori della tradizione, il rispetto di sane condizioni di lavoro e del mondo animale. E ancora, e in modo particolare, porta con sé una risvegliata consapevolezza sul modo in cui intendiamo alimentare e curare il nostro corpo, quello dei nostri figli e trattare l’ambiente in cui viviamo: dai cibi alle bevande, dalle creme ai saponi per il corpo, dai detersivi per piatti, bucato e
pavimenti all’abbigliamento.
Insomma, quello che fino a mezzo secolo fa era la regola – il naturalmente biologico – oggi, sotto la pressione del mercato
globalizzato, rappresenta un’eccezione necessaria a mantenere in vita un’idea di mondo, oltre che di prodotto, sostenibile e rispettosa di sane condizioni dell’esistenza.
Ecco allora nelle pagine che seguono un percorso attraverso alcuni importanti luoghi del biologico a Roma, dal Canestro a DOL (Di Origine Laziale), da G.ECO a Gaiabio, da Geco Biondo a ScalaCromatica.

Ed eccovi le due pagine dedicate a DOL. Cliccandoci sopra le potrete vedere ingrandite

 

Annunci