Dove e come smaltire l’olio esausto?

Vi suggeriamo questo articolo di cui riportiamo le prime righe. Questa è una classica domanda che viene sempre posta!

Come smaltire l’olio di frittura? E’ questo forse uno dei passaggi più delicati ed importanti di tutto il processo dello smaltimento dei rifiuti urbani.

Iniziamo con il dire che in tema di smaltimento di olio di frittura ognuno di noi ha le sue abitudini, quasi sempre sbagliate. C’è chi ad esempio butta l’olio di frittura nello scarico del lavello, chi nel water o chi peggio ancora nella fognatura o nei bidoni della spazzatura, ignorando di fatto le gravi conseguenze di tali gesti.

L’olio di frittura infatti non è biodegradabile e non organico, se disperso in acqua forma un “velo” dello spessore dai 3 ai 5 centimetri che impedisce ai raggi solari di penetrare causando ingenti danni all’ambiente. Inoltre se l’olio esausto, anche un solo chilogrammo, giunge alle falde rende la stessa acqua non potabile, arrecando gravi danni anche al funzionamento dei depuratori.

LEGGI TUTTO  http://www.tuttogreen.it/come-smaltire-lolio-di-frittura-olio-esausto/

e se abiti a Roma clicca anche il sito dell’AMA ove potrai trovare dove portare il tuo olio esausto  http://amaroma.it/ (utilizzando la funzione Dove si Butta?)

Annunci