La sagra della salsiccia a Morlupo!

Dagli amici di Minimo Impatto prendiamo questo bel post ricordandovi che i prodotti di Minimo Impatto hanno una bella nicchia anche da DOL (a Centocelle, Roma, Italia, Mondo) 🙂

Morlupo, 30 e 31 ottobre 2010 e ci saranno i prodotti Minimo Impatto

Con il patrocinio e il contributo del Comune di Morlupo

Sabato 30 ottobre, alle ore 15.00, prenderà il via a Morlupo la 42^ edizione della “Sagra della salsiccia”. La prima organizzata dal nuovo direttivo dell’Ass. Pro-Loco Morlupo costituito in giugno da una coalizione di associazioni: ASD Atletico Morlupo, GSC Gruppo Ciclistico Morlupo, Fratelli di sant’Antonio Abate, Morlupo Majorettes, Morlupo Volley, Olimpica Flaminia e Polisportiva Asterix.

Come tradizione la manifestazione sarà articolata in due giornate che metteranno insieme eventi religiosi, culturali, musica e spettacolo. L’intento quello di farne una manifestazione che non sia solo “mangereccia”, anche se regina sarà come sempre la grande “Sarcicciata” – migliaia di salsicce cotte a ciclo continuo, dalle 15,00 del sabato alle 22,00 della domenica, su brace di legna di quercia – innaffiata in abbondanza dal vino morlupese.

Sabato alle 15:00, in contemporanea all’accensione della “Grande griglia”, che troneggerà al centro di piazza Armando Diaz, inizieranno le visite guidate alla scoperta delle chiese di Morlupo. Una passeggiata che servirà a scoprirne storia e curiosità pensata non solo per i turisti, ma anche per la popolazione locale.

Al termine della SS Messa delle ore 18:00, celebrata nella chiesa madre di San Giovanni Battista (piazza Giovanni XXIII), avrà luogo la tradizionale processione della Madonna del SS Rosario, con il popolo in silenzio, in preghiera o unito in canto dietro l’effige della Vergine Maria.

Dopo la benedizione degli stands e delle bancarelle (gastronomia, prodotti tipici, artigianato, giochi da Luna Park per adulti e bambini), che contorneranno numerose la piazza e le vie limitrofe, si potrà ballare con Vincenzo Tagliafierro al ritmo di salsa, liscio, tango… Quindi cenare insieme nell’area ristoro appositamente predisposta in collaborazione con il Gruppo Bricofer – Fai da te.

La manifestazione riprenderà domenica mattina con la riapertura di stands e  bancarelle e l’accensione della “Grande griglia”.

Alle 10:30, presso il campo sportivo G.B. De Mattia, avrà luogo la prima edizione di “Cavallo amico”: un evento che intende avvicinare adulti e bambini al mondo del cavallo, importante protagonista della cultura morlupese.

A partire dalle 12:30 si potrà quindi pranzare insieme nell’area ristoro realizzata in collaborazione con il Gruppo Bricofer – Fai da te.

Alle 15,00, al culmine della manifestazione, verrà data lettura solenne della “Bolla del Gran Maestro Cuoco”, al cui seguito sarà il tradizionale corteo in costume. Il testo della “Bolla”, tra il serio ed il faceto, esalta le doti della salsiccia “Baciona”, prodotto pregiato di cui sono segrete le dosi e le spezie, e l’arte del “Lardarolo”, solo conoscitore di questi segreti, capace di confezionare un prodotto unico al mondo, di alta qualità e per questo molto ricercato. A seguire, la sfilata-spettacolo delle Morlupo Majorettes.

Dalle 19:00 sarà dato ampio spazio all’intrattenimento. Sul palco allestito in piazza A. Diaz prenderà il via, infatti, dopo il prologo musicale condotto da Agostino, una grande kermesse di cabaret presentata da Mauro Bellisario.

Si inizia con Fabrizio Gaetani, monologhista, presentatore ed imitatore, che proporrà un mix di situazioni comiche. Quindi Emilio Pitzalis, volto già noto al grande pubblico per le numerose partecipazioni televisive (“Star 90”, “Stasera mi butto”, “La sai l’ultima”…), che “sparerà” a raffica sul pubblico barzellette e imitazioni. A seguire il duo “I Sequestrattori” (“Zelig Off 2010”). Tra un comico e l’altro si esibirà invece il corpo di ballo della “Crazy Gang of Operà”, che delizierà il pubblico con le sue coreografie.

Una nota importante: la “Sagra della salsiccia 2010” sarà anche la prima sagra morlupese rispettosa dell’ecosistema. Non solo infatti saranno disponibili nei punti strategici della piazza i consueti contenitori per la raccolta differenziata (lo slogan è: “compostiamoci bene!”), ma piatti, bicchieri, posate… saranno tutti in materiale biodegradabile, realizzati con derivati da fonti vegetali rinnovabili.

Con cortese preghiera di pubblicazione

Per ulteriori informazioni e materiale fotografico, si prega di contattare l’Ufficio Stampa:

Riccardo Rossiello – rikyross@tin.it

Annunci